EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - ECONOMIA

GulliverTop, il web marketing per le agenzie di viaggio

05/12/2016 - numero Edizione 1516

Dal sito ai social, passando per la newsletter, Seo e campagne pubblicitarie

Dal sito web alla pagina facebook, all’e-commerce, alle campagne di advertising che sollecitano azioni mirate e su target di viaggiatori interessati a quel prodotto turistico: per tradurre tutto questo in azioni di web marketing serve un’agenzia certamente. Oppure una piattaforma che si occupa di distribuire e ottimizzare contenuti creati per il turismo, portando l’agenzia di viaggi all’attenzione di chi comincia online la ricerca della vacanza.

Una soluzione
per aggiornare il sito
e ingaggiare clienti

E’ quanto ha fatto Gulliver Lab, software house piemontese rilasciando “Gulliver Top”, presentato durante un roadshow in questo mese di novembre.
“Il solo sito e il web marketing ‘classico’ non bastano più, occorre strutturare le attività online in modo che esse siano integrate e raggiungano il pubblico in maniera continuativa – spiega il ceo Roberto Castellino -. Sappiamo che non è solo un problema di competenze, ma di mancanza di tempo e di risorse, per molti contesti d’impresa. Perciò abbiamo studiato una soluzione che offre una suite di funzionalità utili a mantenere aggiornato il sito e ingaggiare i clienti, fino a fidelizzarli, rispondere immediatamente a una loro richiesta, anche in chat o per telefono per conto dell’agenzia, dalle 9 alle 22”.

Le regole
dell’ingaggio

“Ingaggiare i lettori, che devono diventare clienti, è una delle attività che richiedono più costanza nella pubblicazione e nelle azioni di web marketing ad essa collegate. Faccio un esempio dei tanti: sappiamo che Google premia i contenuti unici (non copiati), vuole che le ricerche siano significative e non deludere gli utenti. Occorre tenere conto di questi aspetti se si mira a ottenere rilevanza ed emergere nel vasto mondo delle informazioni presenti in Rete, scrutate velocemente, sempre più spesso in mobilità”.
Per questo tra i suoi tool, Gulliver Top ha quello che ottimizza e rende più fruibili i contenuti del sito web. Per non dimenticare l’assoluta priorità che essi siano responsive, senza però tralasciare il fatto che spesso la conclusione di una prenotazione avviene su desktop (il computer) e nel passaggio da una modalità all’altra non si perda il cliente. “Elementi - sottolinea - che tutti insieme disegnano una certa complessità, cui diamo risposte”.
I primi passi del web marketing sono spiegati anche attraverso il canale Youtube di Gulliver Lab in cinque lezioni, realizzate in condivisione con l’associazione di categoria Aiav.

Cinque lezioni
e un roadshow

Si comincia con “Web e agenzie di viaggio” per esplorare il mondo dei motori di ricerca e dell’importanza di pubblicare contenuti unici, da amplificare attraverso i social media; la terza lezione è sul direct marketing con particolare accento su newsletter e campagne pubblicitarie call-to-action; l’e-commerce “per l’impostazione di un sistema che venda veramente” e la fidelizzazione dei clienti chiudono il percorso di formazione.
Il roadshow, che ha fatto tappa in diverse città italiane, si è concluso a Torino, Milano e in Emilia Romagna ai primi di dicembre.                      



Paola Baldacci

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte