EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Primo piano

Gattinoni si apre ai Personal Voyager

13/03/2017 - numero Edizione 1521

Franco Gattinoni aggiunge un ulteriore tassello al suo gruppo distributivo da 870 adv, la figura del Personal Voyager. E lo fa non creandolo ex novo, ma affidandosi a chi ha già sviluppato da anni questo modello, che sta crescendo sempre di più sul mercato. Visto come “evoluzione della professione”, un po’ segno dei tempi, la figura del consulente di viaggi conquista terreno e fa breccia anche in Gattinoni Mondo di Vacanze. Il tutto è stato reso possibile grazie all’accordo di partnership siglato con Lab Travel Group, azienda cuneese di proprietà della famiglia Barroero, conoscenza diretta, in quanto già affiliati al Gruppo Gattinoni. L’operazione prevede l’acquisizione da parte del network del 30% di quote di partecipazione in Lab Travel, “con un’opzione a crescere nei prossimi anni”, dichiara Gattinoni. Lab Travel Group conta 72 Personal Voyager, modello che ha sviluppato da circa 10 anni attraverso il progetto denominato Euphemia. “Siamo in grado di crescere di 7/8 unità all’anno”, dichiara Ezio Barroero, presidente di Lab Travel Group. Il progetto è seguito da esperti e realizzato solo da adv (titolari o dipendenti di adv tradizionali, ndr), con un’esperienza di almeno 10-15 anni nel settore e un portafoglio clienti consolidato. Gattinoni fornisce ai Personal Voyager piattaforme tecnologiche, tre linee di prodotto (proprio, contrattualizzato con i fornitori e banche letti), la collaborazione con le divisioni Business Travel, Incentive&Event, Communication e le proprie sedi. Dal canto loro i Personal Voyager  si dedicano solo alla vendita ed al cliente finale, in quanto Lab Travel li solleva dal dover pensare alle incombenze burocratiche, amministrative e contabili proprie di ogni attività imprenditoriale. “Questo è l’anno uno per noi”, ha affermato Gattinoni, forte delle operazioni che sta portando avanti e dell’obiettivo delle mille adv entro il 2018. “Nei primi mesi dell’anno ci sono stati 50 nuovi ingressi - afferma Antonella Ferrari, direttore Rete Agenzie Partner - e 34 fuoriuscite. Per fine anno si punta a 80 nuove adv”. La strategia ora è quella di affiliare adv indipendenti, non si procede più per acquisizioni di altre reti. E’ recente l’operazione di affiliazione di 3 adv I Dolci Viaggi (una a Napoli e una a Caserta) e Airon Tour a Napoli.   



Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte