EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Tecnologia

Traghetti presidiati dalle piattaforme

11/02/2019 - numero Edizione 1563
In incremento il numero dei portali sulle rotte
 

Sono ormai diversi anni che le piattaforme online si sono ritagliate spazi crescenti nel settore traghetti.
Per quanto concerne la vendita dei passaggi a bordo, si segnalano diverse realtà a cominciare da Traghettilines, che persegue anche un’attività di monitoraggio del mercato, analizzando l’andamento tariffario degli ultimi 10 anni che ha coinvolto le compagnie di navigazione che operano sulle rotte da e verso la Sardegna.
C’è poi Traghetti Per, emanazione di "Noi" è Ste Tour Operator, che ha realizzato una piattaforma che compara e vende traghetti, con un proprio network di siti, per ciascun traffico; Direct Ferries, A-Ferry, Logitravel, TraghettiWeb (Gruppo Cemar), Traghetti.it e l’ultima arrivata Morfimare, emanazione dell’agenzia marittima Morfini & Figli di Bari, con quasi 140 anni di attività, che ha sviluppato una piattaforma online b2b.

Il caso GoEuro
L’ultima chicca è di fine 2018; a novembre GoEuro, la più grande piattaforma in Europa per la prenotazione online di treni, autobus e voli, che ha recentemente annunciato un nuovo round di finanziamenti di 150 milioni di dollari, in concomitanza con il lancio del nuovo brand ha annunciato l’ingresso nel mercato dei traghetti, ulteriore passo avanti verso l’unificazione dei viaggi in tutto il continente europeo.
L’operatore tedesco ha così motivato la sua discesa in campo. “Il settore dei traghetti è ancora giovane quando si parla di online: le poche possibilità di acquistare biglietti digitali e la presenza di molteplici operatori nei porti spesso complicano la ricerca e la prenotazione dei traghetti; le code alle biglietterie possono essere lunghe e le tratte più popolari si esauriscono in fretta. Tutto ciò rappresenta un’opportunità significativa, entrando in questo mercato si raccoglie una duplice sfida: da un lato migliorare l’esperienza di prenotazione dei consumatori; dall’altro fornire supporto agli operatori di traghetti nella vendita online”. GoEuro ha testato inizialmente il nuovo prodotto in Italia; sono già prenotabili tratte locali nel Golfo di Napoli, operate da Snav e Travelmar. La versione beta sarà ampliata a nuove destinazioni e a nuovi mercati nel corso del 2019, poiché a lungo termine GoEuro - con un focus sul Mediterraneo - si pone l’obiettivo di connettere le tratte in traghetto con le altre fasi del viaggio effettuate con mezzi di trasporto diversi, offrendo così ai suoi clienti la possibilità di effettuare vere e proprie prenotazioni end-to-end.

Cresce l’e-commerce
A latere delle piattaforme digitali, cresce sensibilmente l’e-commerce della biglietteria marittima; già dal 2017 è aumentato in maniera inequivocabile l’utilizzo di dispositivi mobili, rispetto ai pc desk, sia in termini di ricerca che in termini di acquisti online, anche nell’ambito del trasporto marittimo per servizi di traghetti.                                   .



Angelo Scorza

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte