EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale - Viaggi di nozze

Le tendenze emergenti

11/02/2019 - numero Edizione 1563

Se l’Italia che convola a nozze premia ancora fortemente l’abbinamento “tour più estensione mare”, non sono pochi i trend che continuano ad affacciarsi alla ribalta del segmento sposi, spesso dall’estero, offrendo un buon punto di osservazione sulle possibili future preferenze dei nostri connazionali, dopo il fatidico sì e – perché no, anche immediatamente prima.

Il viaggio
di fidanzamento

Ne è una prova lampante la cosiddetta Engagement Moon, il viaggio di fidanzamento, che ha trovato recentemente due testimonial d’eccezione nella coppia Principe Harry - Meghan Markle e che riscuote sempre più consensi. E per valorizzare il nuovo trend di coppia Sandals Resorts ha pensato di creare una vera e propria task force del romanticismo, l’Engagement Concierge, che – a titolo gratuito - guida gli ospiti nella valutazione dello stile e delle attività più idonee a esaudire i desideri della persona amata.
I fidanzati possono inoltre prendere spunto dalle storie raccontate sul blog dedicato al wedding dal tour operator, e contattare il team del resort per finalizzare i dettagli della proposta di matrimonio, sia che si tratti del classico inginocchiamento sulla spiaggia davanti a un tramonto di fuoco sia che la consegna dell’anello avvenga durante una immersione con la barriera corallina a fare da sfondo.

D’inverno, “mini”
o sul fiume

Un altro trend che si sta via via affermando è quello delle mini-moons, quei viaggi di nozze low budget che – come spiega la Ota Vacation.com, “possono essere organizzati in destinazioni in prossimità della location del matrimonio, raggiungibili in macchina o con un breve volo, per godersi insieme i primi giorni da sposati anche quando si è scelto di posticipare il viaggio di nozze vero e proprio”.
Altri trend interessanti rilevati dalla Ota sono la winter honeymoon, in opposizione alle troppe cartoline dai mari tropicali, il relax degli overwater bungalow, le crociere fluviali – da organizzare sul Danubio come sul Nilo, fino allo Yangtze in Cina – e i forse meno originali road trip. Chiudono la lista la gourmet e la safari honeymoon: e se per la prima, all’insegna della buona tavola e delle esperienze in cantina e nei laboratori artigianali – Vacation. com suggerisce senza esitazioni l’Italia come destinazione principe, per la seconda svetta l’esperienza del parco Kruger, in Sudafrica.

Millennials: 5 trend
per un solo sì

E poi ci sono i più giovani, con la società di “consulenti per viaggiare” Cartorange che ha identificato alcune tendenze che contraddistinguono gli sposi millennials, a partire dalla scelta della destinazione, con gli sposini che, come ha spiegato Catia Ballotta, travel stylist di CartOrange, sono sempre più “influenzati dai media, a partire dalle foto viste sui social - Instagram su tutti - fino al cinema e alle serie tv”.
Non a caso CartOrange organizza viaggi tematici nelle location di film famosi, oppure nei luoghi dove sono state girate serie spettacolari come Game of Thrones.
Quanto alle destinazioni, spopola il Giappone, e vanno forte anche Australia, Sudafrica e isole dell’O-ceano Indiano, Indonesia, Stati Uniti e New York, le mete che più di tutte hanno formato l’immaginario di chi è cresciuto tra cinema e serie tv.
Altre caratteristiche dei giovanissimi sono la ricerca di esperienze, l’iperconnessione anche in viaggio, i mini break in alternativa all’honeymoon tradizionale e la “lista viaggio” che ormai sta soppiantando la più tradizionale “lista nozze”.           



Gianluca Miserendino

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte