EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Paesi al microscopio - Caraibi

L’anno delle crociere

11/02/2019 - numero Edizione 1563

Saranno 24 le nuove navi che entreranno in attività; a novembre l’apertura di Ocean Cay Msc Marine Reserve

A fare la parte del leone nell’area è certamente il settore delle crociere che a livello globale vivrà nel 2019 un anno importante: 24 saranno le nuove navi che entreranno in attività. 
Con la progressiva apertura di Cuba alle navi da crociera, i Caraibi restano la meta preferita da crocieristi. Secondo Clia, più di uno su tre nel mondo (il 34,4%) li ha scelti come destinazione nel 2018, in leggero calo rispetto allo scorso anno (35%). 
Tra le novità già annunciate l’apertura il 9 novembre di Ocean Cay Msc Marine Reserve, l'isola privata nel mare delle Bahamas, firmata Msc Crociere.

“Andrà ad arricchire i nostri itinerari dei Caraibi, con partenza da Miami e l’Avana, ed è destinata a diventare una delle mete iconiche per i nostri ospiti. Abbiamo ideato un’esperienza unica complementare alla bellezza mozzafiato della natura circostante di questa parte dei Caraibi", ha spiegato Gianni Onorato, ceo di Msc Crociere. Sull'isola non è stato necessario aggiungere nulla come spiega Onorato: "La nave stessa è parte integrante dell’esperienza: abbiamo infatti progettato un pontile che permette ai nostri ospiti di raggiungere facilmente la nave in modo che possano avere sempre a disposizione i servizi a bordo, ma allo stesso tempo godersi la natura incontaminata e la tranquillità dell’isola”. L’isola è, infatti, circondata da ben 64 miglia quadrate di acque protette e ha oltre due chilometri di spiagge bianche e aree dedicate per la famiglia.      



Alessandra Gesuelli

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte