EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Economia

Cathay fa rotta sull’A350-1000

15/04/2019 - numero Edizione 1568

Il vettore è il primo a portare l’aeromobile a Fiumicino; la compagnia al lavoro su Ndc

Cathay fa rotta su Fiumicino con l’A350-1000 : la data clou è il 1° giugno. “Siamo il primo vettore a portare l’A350-1000 sullo scalo romano – rimarca il sales & marketing manager Daniele Bordogna –. Volerà su Hong Kong e avrà 334 posti, suddivisi in business (46), premium economy (32) ed economy (256). Da Hong Kong sono più di 20 le destinazioni connesse in Cina, 10 in Giappone e diverse quelle nel Sud Est asiatico”.
“Già operativo su altre rotte (tra le quali Washington Dc, Madrid, Tel Aviv, Amsterdam, Manchester e Zurigo) l’A350-1000 è parte di un ordine di 20 velivoli in consegna entro il 2021. Tra le novità introdotte in questo aeromobile, il nuovo sedile di economy, con poggiatesta completamente rinnovato per offrire la possibilità di riposare al meglio durante il volo, e il monitor HD da 11.1, per garantire ai passeggeri una fruizione migliore dei contenuti offerti dal sistema di intrattenimento di bordo. L’arrivo dell’A350-1000 coincide inoltre con il ritorno alla frequenza giornaliera nei collegamenti tra Roma e Hong Kong: un incremento della capacità significativo, che riflette il crescente interesse del mercato italiano nei confronti delle destinazioni in Asia e nel Sud-Est asiatico. Tra le altre novità, l’introduzione del “Dine on demand” su Fiumicino e Malpensa nella classe business: si tratta del servizio di menu à la carte e breakfast servito all’orario preferito dal passeggero.
A livello internazionale “apriremo la Hong Kong-Seattle entro fine anno – anticipa il sales & marketing manager -, mentre ad aprile sarà la volta di una nuova destinazione in Giappone, Komatsu”. Ma qual è l’importanza del nostro Paese? “Siamo sul mercato italiano da 32 anni – risponde Bordogna -. La prova della sua rilevanza è nel posizionamento del nuovo aeromobile”.
Il traffico si ripartisce “in un 50% leisure e 50% business, con volumi interessanti sull’incoming”.
E Ndc? “Ci stiamo lavorando”, afferma il manager. Bordogna segnala, inoltre, le 4 lounge del vettore a Hong Kong: presso “The Pier” è stata dedicata un’area allo yoga e alla meditazione, chiamata “The century”: “Sta riscuotendo interesse”, conclude il manager.      



Nicoletta Somma

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte