EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Focus

Il rilancio passa da Liguria Experience

14/09/2020 - numero Edizione 1591

Fiore all’occhiello della strategia di Agenzia inLiguria è “Liguria Experience, progetto di turismo esperienziale e di marketing territoriale che punta al rilancio della regione con una proposta di esperienze da vivere per scoprirne la vera identità”, racconta l’avvocato Pietro Paolo Giampellegrini, commissario straordinario dell’Agenzia Regionale per la Promozione turistica “in Liguria”. Ad oggi sono presenti 470 experience suddivise in sei categorie, “rappresentano i bisogni peculiari dei viaggiatori: active, food, borghi, family, mare e Genova-city break”.
Sul fronte delle strategie di marketing si continuerà ad agire “in maniera sempre più partecipata, attuando strategie frutto della condivisione di soggetti, pubblici e privati, di prodotti e di contenuti – specifica Giampellegrini -. Lavoriamo sui segmenti di nicchia, promuovendo la crescita a valore, puntando su Liguria Wedding Destination, sul turismo luxury e sulla sostenibilità del turismo per contrastare l’overtourism. Siamo qui a Discover Italy con 12 seller liguri, per sostenere la presenza dell’offerta ligure sui mercati internazionali per lavorare in vista del 2021”.
Da metà giugno e fino a metà settembre, Regione Liguria e Agenzia InLiguria hanno dispiegato la nuova campagna di comunicazione “In Liguria Puoi” su mezzi stampa, radio e TV nazionali e locali “per lanciare la Liguria come meta turistica per una vacanza in sicurezza ai tempi del Covid”. Con un budget da “800mila euro, è stata focalizzata sul mercato italiano, su Francia, Svizzera e Germania del Sud”.
Parlando di estate quale bilancio si può tracciare? Sebbene sia ancora prematuro, Giampellegrini afferma che “il turismo ligure ha avuto un successo inaspettato con affluenza non solo sulla costa e nelle località più rinomate, ma anche nei borghi e nei parchi dell’entroterra. Ha avuto un peso preponderante il turismo di prossimità”.
Le prospettive per il 2021 sono legate alla situazione sanitaria. In termini di scenari “si registra un fortissimo trend nel settore immobiliare anche in strutture luxury e il 2021 sarà un anno di sviluppo. I dati parlano di una crescita di turismo di qualità, attento alla sostenibilità e rispetto dell’ambiente, posizionato su una fascia economica di livello medio-alto”. Agenzia ha chiare le azioni da perseguire, tra “incremento della conoscenza della Liguria, rafforzamento del posizionamento e della visibilità nazionale ed internazionale, creazione di nuova domanda in Italia e all’estero, attraverso una comunicazione emozionale e tematizzazione dell’offerta di vacanza”.                       



Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us