EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Destinazioni

Abu Dhabi, safe zone e new entry per gli ospiti

14/09/2020 - numero Edizione 1591
Dct Abu Dhabi promuove il concetto di sicurezza. Molte le novità offerte dall’emirato

Un esempio che può portare lontano. Il successo dell’evento sportivo Ufc Fight Island ha affermato Abu Dhabi come destinazione ideale e partner globale per eventi di alto profilo grazie alla creazione di una safe zone per circa 2.500 persone a Yas Island.
Ufc Fight Island ha interessato un tratto di 11 chilometri sull’isola di Yas, rimasto chiuso e completamente isolato dal resto dell'emirato per cinque settimane. Il personale Ufc di 35 nazioni, lo staff dell'evento e i dipendenti di Yas Island hanno soggiornato per l'intera durata della manifestazione in alcuni dei migliori hotel di Abu Dhabi, circondati dalle principali attrazioni per l’intrattenimento.
In linea con i principi del programma di certificazione Go Safe disposto dal Dipartimento Cultura e Turismo e approvato dal governo, le procedure riguardanti salute e sicurezza hanno incluso test Covid-19 ogni 72 ore e isolamento precauzionale di 14 giorni. La safe zone ha incluso il circuito di Yas Marina, il campo da golf Yas Links, Yas Beach e il Flash Forum.
Dct Abu Dhabi prevede ora di mantenere ed estendere questo ambizioso progetto in vista del ritorno del turismo e altri eventi nei prossimi mesi, compreso il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi in programma a fine 2020 e che si svolgerà all'interno dell'attuale perimetro dell’area protetta.
All’interno della safe zone si trovano anche la du Arena, il forum all’aperto noto per i concerti di portata internazionale, e l'Etihad Arena, destinata a diventare la più grande area indoor polivalente della regione grazie alle sue 18mila sedute. Nel centro di Abu Dhabi, Zayed Sports City ospita uno stadio di calcio, un campo da tennis e numerosi hotel, oltre ad uno stadio di cricket adiacente.
Queste sedi possono essere utilizzate, sull’esempio della safe zone, per creare zone sicure per eventi futuri. “Siamo estremamente orgogliosi del progetto di safe zone che ci ha permesso di offrire questo spazio confortevole e protetto per cinque settimane, consolidando il posizionamento di Abu Dhabi come destinazione sicura e adatta a esperienze diverse. Gli insegnamenti di questo evento potranno essere impiegati nella realizzazione di nuove iniziative coinvolgenti e applicati in altre aree riguardanti eventi e turismo”, ha dichiarato Ali Hassan Al Shaiba, executive director of tourism and marketing Dct Abu Dhabi. Non solo sicurezza ma anche nuove attrazioni per l’emirato. Clymb Abu Dhabi, il nuovo polo sportivo e leisure sull'isola di Yas, ha ottenuto due titoli Guinness World Records per il più grande impianto di indoor skydiving al mondo, con 10 metri di diametro e 54,6 metri di altezza, e la parete di climbing indoor più alta del mondo che raggiunge i 42,16 metri. Inaugurato il 29 novembre 2019, le sue due attrazioni sono adatte a climber e skydiver di tutte le età e con diverse abilità, principianti ed esperti, grazie alla presenza di istruttori altamente qualificati che guidano i visitatori attraverso suggerimenti e misure di sicurezza, prima di introdurre le tecniche di volo e arrampicata. “Siamo in grado - ha detto Bianca Sammut, general manager di Clymb Abu Dhabi e Acting Head dei parchi a tema di Yas Island - di offrire ai visitatori due esperienze mai provate prima. Questo riconoscimento consolida la nostra posizione di attrazione globale”.
Per quanto riguarda altre novità, la nuova spiaggia esclusiva by Aldar Properties, a Saadiyat Island, offre un chilometro di costa con sabbia finissima, oltre a una zona balneabile abbracciata dal Golfo Arabico e 400 lettini per godersi il sole caldo in totale relax. Inaugurata a fine luglio, dopo il via libera alla riapertura delle strutture negli hotel di Abu Dhabi, Soul Beach prevede ordini e consegna Food & Beverage direttamente ai lettini, distanziati di due metri, garantendo ai propri ospiti comfort e sicurezza senza pari.
Inaugurato il 12 febbraio, il Jebel Hafit Desert Park si trova alle pendici del monte più alto di Abu Dhabi e all’interno della regione di Al Ain. Il parco ospita scoperte archeologiche uniche e offre l’opportunità di praticare una serie di attività outdoor divertenti, tra cui ciclismo, escursioni autonome o guidate e campeggio, in un lussuoso "glamping" o in tenda. Ideale per vivere un’indimenticabile avventura all’aria aperta sullo sfondo di un paesaggio meraviglioso. Aperto il 30 gennaio, il Jubail Mangrove Park, si trova sull'isola di Al Jubail, tra Saadiyat e Yas Island. Il parco offre l’opportunità di immergersi in un paradiso naturale per scoprire diverse specie di animali selvatici e piante autoctone, prime fra tutte le iconiche mangrovie, grazie a una passerella suggestiva che si snoda tra gli alberi secolari.
In arrivo, invece, la costruzione della più recente attrazione sul lungomare di Abu Dhabi è a pieno ritmo e sarà completata entro la fine del 2020. Al Qana, il più recente spazio dedicato all’intrattenimento e al wellness di tutti gli Emirati Arabi Uniti, è stato pensato per i cittadini, i residenti e i visitatori di Abu Dhabi e ospiterà una collezione unica di attrazioni che includerà strutture all'avanguardia: il più grande acquario della regione, il primo centro lifestyle e wellness nel suo genere, il più grande cinema autonomo di Abu Dhabi, una zona dedicata alla realtà virtuale, un'arena per l’E-Sport, un centro di intrattenimento e attività unico, un ristorante in riva al mare, un porto turistico e spazi comuni dal paesaggio lussureggiante.
Confermate date del Formula 1 Grand Prix Abu Dhabi 2021 dall’11 al 13 dicembre 2020, edizione che si terrà senza spettatori, mentre sono già in vendita i biglietti per il Gran Premio 2021.
Per quanto riguarda la ristorazione, il noto ristorante Fouquet’s, inaugurato sugli Champs- Elysées nel 1899, ha aperto una nuova sede al Louvre Abu Dhabi. Il menu, realizzato in collaborazione con lo chef stellato Pierre Gagnaire, ripercorre i sapori della cucina classica francese, con uno sguardo alla cucina contemporanea e alla tradizione emiratina.
Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha inoltre lanciato #StayCurious, una piattaforma digitale che offre un assaggio dell'atmosfera e dell'ospitalità caratteristiche dell'emirato attraverso una esperienza interattiva a 360 gradi da sperimentare da casa.  



Paola Olivari

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us