EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Tecnologia

eDreams vede rosa: la ripartenza passa dal mobile

14/09/2020 - numero Edizione 1591
La società presenta i suoi conti relativi al secondo trimeste 2020: il business model dinamico attutisce i colpi della crisi

“La nostra attività è forte e ci posizioniamo per uscire vincitori dalla crisi”. E’ così che eDreams Odigeo descrive lo stato dell’arte del suo business al termine del semestre nero della travel industry mondiale. La società, proprietaria di eDreams, Go Voyages, Opodo, Travellink e del metamotore di ricerca Liligo, ha presentato i risultati relativi al trimestre chiuso il 30 giugno scorso. Senza negare lo stato di crisi: “Gli ultimi mesi – ha scritto il gruppo in una nota - sono stati alcuni dei più difficili che l’industria dei viaggi abbia mai dovuto affrontare, ma grazie al nostro modello di business, siamo nella condizione di uscire più forti da questa crisi. Nel corso del primo trimestre abbiamo fatto costanti progressi, soprattutto a giugno, con luglio e agosto che hanno portato ulteriori miglioramenti grazie all’allentamento delle restrizioni e alla volontà dei clienti di viaggiare e vedere il mondo”. Non è un dettaglio, se si pensa che “come previsto, il margine sui ricavi è sceso dell'88% su base annua, principalmente a causa del calo delle prenotazioni dell'87% a seguito del Covid-19. Continuiamo a focalizzarci su ciò che possiamo controllare, ossia costruire un modello di business di alta qualità e adattabile, come dimostrato dalla riduzione dei costi variabili in linea con la diminuzione del margine sulle prenotazioni e sui ricavi”.

Voli da mobile al 49%
Ci sono quindi indizi di un possibile ritorno alla normalità, secondo eDreams.
Anche grazie al digitale “la cui crescita è accelerata dalla crisi” e con “i risultati del primo trimestre che evidenziano un incremento delle prenotazioni da dispositivi mobili fino al 49%, del totale dei voli rispetto al 40% del primo trimestre dello scorso anno”. Quanto ai volumi, la società rileva un gravame del segno meno sempre meno incisivo: “Le nostre attuali transazioni – osservano da eDreams - suggeriscono una ripresa costante ed evidenziano performance mensili migliori a partire da aprile, il mese in cui è stato toccato il punto di minimo, con 6 mercati europei in ripresa più rapida rispetto al resto del mondo: Francia, Spagna, Italia, Germania, Regno Unito e Paesi scandinavi. Sia luglio che agosto hanno fatto meglio di giugno; si è passati dal minimo di aprile con un -96% nelle prenotazioni su base annua al -57% in agosto”.

Bene liquidità e fidelizzazione
Altro dato rilevante è quello della liquidità, a quota 167 milioni di euro a fine luglio e in aumento di 35 milioni di euro rispetto a giugno. E se l’Ebitda rettificato registra una perdita di 14,7 milioni di euro - rispetto all’entrata di 28,1 milioni di euro del primo trimestre dell’esercizio 2020 - l’utile netto rettificato si è attestato a una perdita di 23,6 milioni di euro, rispetto all’entrata di 9 milioni di euro del 1° trimestre dell’ esercizio fiscale 2020.
Sul piano della fidelizzazione, eDreams rileva che il suo programma di abbonamento Prime – ad oggi attivato in Spagna, Italia, Germania e Francia - ha visto “salire il numero di abbonati a 564mila iscritti, 289mila in più rispetto al primo trimestre dell’esercizio 2020”.
“Nonostante questi tempi difficili – ha osservato il ceo Dana Dunne - il nostro business model si è dimostrato solido e flessibile e sono lieto dei progressi compiuti nel corso del trimestre. Le azioni intraprese prima del picco della pandemia per aumentare la diversificazione dei ricavi hanno fornito al nostro modello una forza aggiuntiva. Siamo una azienda con un’impronta fortemente tecnologica e motivata dal desiderio di innovare e guidare il cambiamento. Restiamo concentrati sul nostro obiettivo di realizzare una crescita sostenibile e a lungo termine e sono fiducioso che lo centreremo. Il passaggio accelerato al digitale ci pone in una posizione molto forte e cercheremo di sfruttare ulteriormente questo vantaggio".              



Gianluca Miserendino

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us