EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Tecnologia

5G, il futuro del turismo

14/09/2020 - numero Edizione 1591

Il 25% degli intervistati nel settore del turismo, già attivo nello sperimentare nuove tecnologie, crede che presto esploreremo le destinazioni attraverso informazioni e mappe abilitate in realtà aumentata e virtuale, soprattutto quando il 5G sarà concreto, sui nostri smartphone: a dirlo il report "Merged reality" di Ericsson. L’avvento del 5G può dunque portare nel comparto dei viaggi cambiamenti significativi: le tecnologie che spostano un alto contenuto di dati, come IoT (Internet of Things), realtà estesa (XR), cloud e edge computing è in grado di riaccendere nei consumatori un interesse necessariamente affievolitosi nell’ultimo periodo. Tali tecnologie non si limitano prettamente al leisure, ma ben si prestano anche al traffico business, come supporto a chi viaggia per affari. Con l'accesso a comunicazioni, dati e servizi quasi illimitati e in tempo reale, per i turisti si apriranno nuovi scenari di viaggio, che iniziano prima di imbarcarsi, continuano a destinazione e non finiscono con il ritorno a casa, grazie ai social e alla creazione di community che condividono ciò che di meglio hanno ricevuto in termini culturali, gastronomici e storico-artistici dalle loro mete. Non si tratta di un futuro troppo lontano: stando a quanto riporta Bloomberg, Apple ha chiesto ai fornitori di produrre almeno 75 milioni di iPhone 5G entro la fine dell’anno e presenterà l’iPhone12 con la nuova tecnologia ad ottobre. E sempre un’altra indagine di Ericsson, il Mobility Report 2020, stima circa 190 milioni di abbonamenti 5G nel mondo entro il 2020, che saliranno a 2,8 miliardi per la fine del 2025.  Il futuro e i servizi innovativi che sarà possibile offrire sono dietro l’angolo.                              



Nicoletta Somma

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us