EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Fita-Cna, allarme per il caro traghetti in Sardegna

17/01/2013 10:45
'La Regione è attualmente in una aggravata condizione di discontinuità territoriale col resto d’Italia e d’Europa', afferma la confederazione regionale
'Dopo la conclusione del processo di privatizzazione della Tirrenia, la debole sperimentazione Saremar e la dismissione delle navi Delfino della flotta Armamento sardo, la Sardegna è attualmente in una aggravata condizione di discontinuità territoriale col resto d’Italia e d’Europa'. E' questa la denuncia della Fita Cna Sardegna nelle parole del presidente Pietro Saiu. La confederazione regionale dell'artigiano e della piccola e media impresa, esprime la sua preoccupazione per l'attuale condizione di emergenza in cui versa l'economia sarda e ha chiesto all'assessore regionale ai Trasporti, Christian Solinas, un incontro per discutere sulla difficile condizione degli operatori del settore Trasporti.
Intanto le principali compagnia di traghetti hanno innalzato le tariffe: dal primo gennaio Tirrenia-Cin ha applicato un innalzamento dell'8% sul nolo azzerando gli sconti, e Moby ha informato che dal prossimo 28 gennaio innalzerà le tariffe di circa il 4,5% per rotta.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us