EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Al via Fitur, occhi puntati su Madrid

30/01/2013 08:58
Apre oggi il primo appuntamento internazionale dell'anno in una Spagna alle prese con la crisi economica e con la ristrutturazione di Iberia. E la grande novità della vendita diretta
Ha la responsabilità di essere la prima manifestazione internazionale dell’anno Fitur, che si apre oggi a Madrid e durerà fino al 3 febbraio. L’edizione dell’anno scorso ha registrato 210.877 partecipanti, con 9.506 aziende provenienti da 167 Paesi. Quest’anno però ci sono delle assenze importanti, come il Cile e la Francia, anche se gli organizzatori rassicurano sul fatto che, pur non essendoci una presenza istituzionale, questa è garantita dalle aziende.
Sicuramente uno dei temi che terrà banco è l’operazione Globalia-Orizonia, su cui si attende ancora il via libera dell’Antitrust che però dovrebbe arrivare nelle prossime settimane. E poi nel panorama spagnolo ci sono sicuramente le apprensioni per la crisi economica (che ha portato un calo tra l’8 e il 12% dei viaggi degli spagnoli, in patria e all’estero), ma anche per il piano di ristrutturazione di Iberia, il rincaro delle tasse aeroportuali su cui Bruxelles ha deciso a dicembre di indagare,
Paralleli e al tempo stesso integrati alla fiera ci sono una serie di eventi per spingere il contatto concreto tra le aziende, ma anche per rivendicare un ruolo ed una dimensione internazionale. In primis verso l’America Latina, di cui l’evento di Madrid è giocoforza una sorta di “hub” preferenziale in Europa. In programma anche quest’anno quindi Investur Americas, che farà incontrare aziende, istituzioni e buyer stranieri (gli investimenti spagnoli nella regione ammontavano, nel 2011, a 7 mld di euro), ma anche Investur Africa. E ci sarà la novità del Fitur Know-how & Export Forum, realizzato in collaborazione con partner istituzionali, e che metterà in vetrina le aziende spagnole all’insegna dell’innovazione e dello sviluppo.
Ma la novità forse più “rivoluzionaria” per gli espositori è che, da quest’anno, avranno la possibilità di vendere direttamente al cliente finale, ma solo nei due giorni di apertura al pubblico. (m.t.)

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us