EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Titolo V: contrasto tra Errani e Fassina nel convegno Pd

31/01/2013 15:58
E le associazioni, in rappresentanza di operatori e ricettivo, ribadiscono il punto fondamentale della governance
“Il turismo in Italia ha avuto sicuramente un problema di investimenti ma soprattutto di coordinamento: ci deve essere una regia nazionale robusta, non solo per la promozione, ma per una politica industriale che risieda presso il ministero per lo Sviluppo Economico e si coordini con gli altri ministeri se necessario anche modificando il titolo V della Costitizione”. E' Stefano Fassina, responsabile del settore Economia e Lavoro del Partito democratico, l’unico a dirlo chiaramente alla conferenza programmatica del turismo del Pd mentre Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, ha ribadito che “tutte le regioni devono lavorare con l’Enit”.
Il punto fondamentale della governance per gli operatori incoming rappresentati da Astoi, e per il ricettivo rappresentato dalle imprese di Federalberghi, è stato più volte ribadito negli interventi di Nardo Filippetti, presidente dell'associazione dei t.o, e Giuseppe Roscioli, vicepresidente vicario di Federalberghi. Prima di Fassina anche Armando Cirillo, responsabile nazionale per il turismo del Pd, aveva insistito sul posizionamento del dipartimento per lo sviluppo del turismo presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, ma non aveva parlato con chiarezza dell’ipotesi di una modifica della normativa costituzionale.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte