EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Valtur, la trattativa slitta al dopo elezioni

13/02/2013 08:59
Bisognerà attendere qualche giorno per informazioni supplementari sul rilancio delle offerte. E mentre Barcelò nega l'interesse per il dossier, a spartirsi l'eredità del brand villaggista rimangono in primo piano il Gruppo Uvet e Orovacanze. Dal week end Valtur trasferisce gli uffici della sede milanese da via Inverigo a via Montefeltro 6/b\r\n
Ancora qualche giorno di pazienza per il bando di gara Valtur. Secondo quanto risulta a questa agenzia di stampa, le trattative per il rilancio delle offerte slitteranno a dopo le elezioni. Un passo avanti è quindi atteso per fine mese. Nel frattempo, per una questione di economie di scala e contenimento dei costi, è stato fissato per questo week end il trasferimento della sede milanese da via Inverigo a via Montefeltro 6/b. Per quanto riguarda il bando di gara, dei tre contendenti interessati all’acquisizione – Uvet, Orovacanze e Orh – sembrerebbe che i primi due abbiano in serbo le proposte migliori. Sfuma intanto la pista spagnola. Dai corridoi di Fitur a Madrid era emerso un possibile interesse del Gruppo Barcelò per il brand villaggista. La società aveva già in passato testato una strategia di avvicinamento alla famiglia Patti, ma ora è lo stesso gruppo spagnolo a dichiarare a questa agenzia di stampa: “L’interesse non c’è più”. Intanto due ex strutture Valtur sono già entrate nella programmazione di Nicolaus: il Barcelò Simeri in Calabria, che diventa un Nicolaus Village, venduto in esclusiva per il mercato italiano, e il Barcelò Hydra Beach Resort (ex punta di diamante Valtur in Grecia), di cui il tour operator pugliese venderà in Italia un centinaio di camere. (l.d.)

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us