EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Volotea da Torino per Napoli e Palermo

17/05/2013 15:36
L’inizio dell’operatività da settembre con tre frequenze a settimana per il capoluogo campano e quattro per quello siciliano. Ipotizzabile una base a Torino. La compagnia ha festeggiato ieri il milionesimo passeggero; 550mila i clienti da e per l’Italia\r\n
Investe su Torino, Volotea, la compagnia low cost fondata dagli ex Vueling (Carlos Munoz e Lazaro Ros) che detengono il 26% del capitale insieme a tre fondi di investimento (uno americano con il 49% di quote e due spagnoli con il 25% restante). “Opererà da settembre due rotte importanti – annuncia l’a.d. Sagat, Daniel Winteler-: Napoli e Palermo. Poi in futuro, chissà, si potrebbe pensare ad una base a Torino”. Attualmente sono due le basi italiane del vettore: Venezia, da dove ha decollato la compagnia l’aprile scorso, e Palermo. “Alle due basi italiane – aggiunge Valeria Rebasti, commercial country manager Volotea – si aggiungono le due francesi di Nantes e Bordeaux. Da Torino saremo operativi dal 16 settembre con tre frequenze a settimana per Palermo (lunedì, mercoledì e venerdì) e quattro su Napoli (lunedì, mercoledì, venerdì e domenica)”.
Per celebrare l’attività, fino al 19 maggio, saranno disponibili biglietti con tariffe da 14,99 euro a tratta (tasse aeroportuali incluse). “Il nostro modello di business – spiega Rebasti – prevede lo sviluppo di collegamenti point to point in aeroporti medio-piccoli. Quello di Torino rappresenta il ventesimo aeroporto dal quale voleremo in Italia”. La compagnia ha festeggiato ieri il milionesimo cliente dopo un anno di attività; 550mila sono i passeggeri movimentati da e per l’Italia. Volotea opera da 52 aeroporti, di cui 20 italiani. “Lavoriamo con tour operator e agenzie di viaggi, alle quali ci rivolgiamo con un apposito call center e il trade rappresenta il 20% delle vendite”, commenta la manager. Il tasso medio di occupazione è del 70%, con un 30% di clientela corporate. Per quanto riguarda la tipologia di traffico, un 40% è etnico, cioè passeggeri in visita a parenti e amici.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte