EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Astoi, Filippetti: 'Prevediamo un -20% delle presenze'

27/05/2013 09:34
E' la stima fatta dal presidente dell'associazione in un'intervista ad 'Affari e Finanza'. 'Ognuno si muove da solo, non riusciamo a vendere all'estero il Paese ma solo i singoli luoghi'. E non risparmia una frecciata all'Enit: 'Spende oltre l'80% del budget annuale in stipendi'
Un calo del 20% di presenze per il 2013. E' questa la previsione negativa fatta dal presidente di Astoi, Nardo Filippetti, in un'intervista rilasciata ad 'Affari e Finanza', supplemento economico di 'La Repubblica'. 'Il Paese - ha affermato il numero uno dell'associazione - non capisce che dal turismo potrebbe arrivare una spinta decisiva alla crescita economica, ma purtroppo siamo inermi. Ognuno si muove da solo, non riusciamo a vendere all'estero il Paese ma solo i singoli luoghi'.
Nonostante il turismo valga il 10% del Pil, l'Italia è al terzo posto come destinazione turistica europea dietro Spagna e Francia: 'La crisi del settore è forte - commenta sempre Filippetti - il rapporto qualità-prezzo non risponde più alle esigenze del mercato: siamo troppo costosi'. Poi una frecciata all'Enit: 'Dovrebbe essere il nostro 'braccio armato', invece spende oltre l'80% del budget annuale in stipendi'.
Poi una riflessione sulla distribuzione: 'Le agenzie di viaggi non moriranno ma saranno drasticamente diminuite. In Francia, ad esempio, ci sono 4mila agenzie, da noi 11mila'.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte