EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Partenze per le vacanze ancora in calo

05/06/2013 11:53
A rilevarlo è il 13° Barometro Vacanze Ipsos - Europ Assistance. Il perdurare della crisi cambia i comportamenti di viaggio degli europei
Con l’estate alle porte, Europ Assistance presenta il suo 13° Barometro Vacanze realizzato da Ipsos per analizzare i programmi di viaggio e le preoccupazioni degli europei per l’estate 2013.
Il perdurare della crisi ha portato, negli ultimi due anni, a un vero e proprio cambiamento nei comportamenti di viaggio degli europei, il calo è imputabile, per la prima volta alle partenze singole. Infatti, se negli anni passati veniva rilevata l’intenzione a partire almeno una volta durante l’estate (66% nel 2011), negli ultimi due si è registrata una decrescita di tale dato che ha visto scendere le intenzioni di viaggio degli europei al 58% nel 2012 e al 54% nel 2013.
Si tratta di un calo che viene registrato in tutta Europa in modo differente da paese a paese. Sono infatti i paesi del Sud Europa, dove il tasso di disoccupazione è più alto, quelli in cui si rilevano le più forti cadute: le intenzioni di andare in vacanza in Italia infatti sono del 53% (10 punti percentuali in meno rispetto al 2012 e 25 punti in meno rispetto al 2011).
Anche quest’anno, poi, il 62% dei vacanzieri europei vivrà la vacanza estiva come un’occasione per staccare la spina, rilassarsi e godersi la calma lontano dallo stress di tutti i giorni, mentre soltanto il 36% del campione si orienta di più verso un viaggio all’insegna della scoperta.
In pieno relax o alla ricerca di avventura, il 64% del campione intervistato continua a preferire il mare, registrando un +2% rispetto al 2012. Le altre tipologie di destinazione si mantengono orientativamente ai livelli dell’anno scorso: il 17% predilige i viaggi itineranti, il 14% i soggiorni in montagna e in campagna e il 13% la città. Il trend sopra descritto si mantiene stabile rispetto al 2012 e mostra un alto grado di omogeneità tra le preferenze mostrate dai paesi presi in considerazione.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us