EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Andrea Giannetti: “L’estate sarà un massacro”

11/06/2013 09:00
Intervista al vicepresidente Astoi Confindustria, che per la stagione alle porte prevede 'un rallentamento violentissimo del mercato. Una volta tutti preannunciavano la scomparsa delle agenzie, oggi invece mi pare che tutti vi si siano sostituiti: enti locali, privati. Questo ha compromesso il mercato'
La stagnazione spinge il mercato a scelte strategiche. In questa direzione si sta muovendo Confindustria che cerca partnership tra i suoi stessi associati, come Trenitalia, nel tentativo di reagire all’immobilismo. Andrea Giannetti, vicepresidente Astoi Confindustria, detta una visione del mercato acuta, ma non priva di un inesorabile realismo dai tratti cupi nei pronostici. Alla domanda su che previsioni faccia per quest’estate, la risposta è lapidaria: “Sarà un massacro. Prevedo un rallentamento violentissimo del mercato. Una volta tutti preannunciavano la scomparsa delle agenzie, oggi invece mi pare che tutti vi si siano sostituiti: enti locali, privati. Questo ha compromesso il mercato in precedenza e lo ha distrutto definitivamente con il protrarsi della crisi. Il processo di ricostruzione è esattamente inverso: dalle adv con una forte professionalità ad un tour operating in grado di fornire servizi e una logistica che possa mantenere solida la filiera”. Secondo Giannetti, il mare Italia avrà i suoi 40 giorni di concentrazione stagionale fruttuosi, ma questo non può tenere in piedi il comparto”.
L’intervista integrale è pubblicata su Guida Viaggi nr. 1410, attualmente in distribuzione.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte