EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Astoi, 'In stand-by la campagna pro adv'

05/07/2013 09:24
Ma se ne riparlerà dopo l'estate. 'E' necessario che ogni attore faccia la propria parte', commenta il presidente Filippetti. E lancia il suggerimento: adv supportate dalle Camere di Commercio
Era stata annunciata ad aprile, qualcuno aveva azzardato l’idea che sarebbe stata pronta nel giro di poche settimane, non aveva mancato di suscitare polemiche, seguite immediatamente dalle puntualizzazioni di Astoi. Parliamo della cosiddetta “ campagna pro adv”, un’azione di comunicazione ideata con l’obiettivo di riportare il cliente in agenzia di viaggi, esigenza importante all’inizio della primavera, che si è fatta ormai pressante in una piena stagione estiva che definire sottotono è poco.
Poi però non se ne era saputo più nulla: ci sono stati sviluppi? “La campagna attualmente è stata messa in standby – ammette il presidente Astoi, Nardo Filippetti, che non tralascia i riferimenti alle polemiche -. Ognuno però dovrebbe fare la propria parte, dare il proprio contributo, tour operator, ma anche agenzie di viaggi, che in questo ad esempio potrebbero venire supportate dalle Camere di Commercio”.
Senza la necessità di separarsi da grandi cifre, contribuire poco, contribuire tutti, sembra suggerire il manager. Ma proprio questo aspetto appare come il più difficile, far convergere tutti gli attori nel progetto. “Intanto, abbiamo fatto fare uno studio ad una agenzia di comunicazione per la campagna tv. Ma ne riparleremo a settembre, dopo l’estate”. m.t.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte