EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Turismoinrete, viaggio formativo a Pantelleria

11/07/2013 12:04
Obiettivo è “creare una categoria di addetti ai lavori preparati e collaborativi”
Si è svolto a Pantelleria il primo educational targato Turismoinrete, realizzato in collaborazione con il Consorzio Pantelleria Island. L’iniziativa, che ha coinvolto diversi operatori turistici dell’isola, è stata realizzata per far conoscere a professionisti del settore l’isola siciliana. “Il viaggio formativo è sempre più strategico per creare una categoria di addetti ai lavori preparati e collaborativi”, spiega la società. Il progetto, ideato da Andrea Gozzi, vuole far emergere e promuovere competenze e “se utilizzato per l’organizzazione di famtrip permette di ottimizzarne al massimo l’investimento”. Lo strumento è utilizzabile sia da t.o., sia da enti del Turismo, ma anche da aziende private. “L’accesso alle schede presenti nel database è libero e facilmente consultabile – dichiara Gozzi - e quindi utilizzabile autonomamente, ma una collaborazione più stretta con Turismoinrete garantisce certamente maggiori benefici”. La strategia adottata per questa prima iniziativa ha previsto l’invio, ad un mese dall’effettuazione del famtrip, dell’elenco degli agenti partecipanti con la scheda di ogni presente. La selezione è stata effettuata facendo riferimento alla preparazione e predisposizione del singolo professionista e non necessariamente all’agenzia di appartenenza. Una volta stilato l’elenco e spediti gli inviti, lo staff di Turismoinrete stimola i partecipanti con messaggi regolari ed emozionali sostenendo la comunicazione del partner, facendo crescere l’interesse e le aspettative, cercando già di formare il gruppo prima della partenza. “Facendo attenzione al tipo di famtrip si preferisce comunque proporre la partecipazione anche di accompagnatori (a pagamento) – aggiunge la società - perché questo rende più facile l’adesione. La presenza di un responsabile del t.o-partner è facilitata se risulterà anch’esso/a visibile attraverso una propria scheda su Turismoinrete'. Una persona dello staff di Turismoinrete ottimizza ulteriormente la gestione del gruppo che sarà sempre stimolato a mostrare attenzione e a prepararsi a recensire una volta rientrati. L’organizzazione, una volta ricevuto l’elenco dei partecipanti che hanno confermato, è in condizione di conoscerli meglio contattandoli prima del loro arrivo e anticipando o preparandosi ad eventuali richieste specifiche. Il programma dell’eductour è gestito dal partner ma Turismoinrete risulta strategico per valutare la gestione di particolari momenti. Durante il soggiorno o tour, viene stimolato l’uso dei social e della piattaforma per dare aggiornamenti reali che verranno condivisi tra i professionisti collegati al progetto. Al rientro, lo staff del portale stimola i partecipanti a recensire; un aiuto in questo caso lo potrà dare lo stesso partner a cui viene suggerito di proporre un premio per la miglior recensione. “I risultati di questa prima esperienza – conclude Gozzi – sono che i partecipanti non conoscevano l’isola e che l’85% ha recensito la propria esperienza, anche se l’obiettivo è arrivare al 95/100%”.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us