EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Estate 2013: gli italiani hanno preferito l’Italia

25/09/2013 14:31
Una indagine del centro studi del Touring Club Italiano riferisce che circa il 70% ha trascorso le ferie entro i confini nazionali. Trentino, Puglia e Toscana le regioni scelte per questa estate
Il centro studi del Touring Club Italiano ha diffuso i risultati raccolti grazie a un’indagine online sulle vacanze degli italiani nell’estate 2013.
Il questionario, diffuso tramite la newsletter Touring, è stato compilato da oltre 5.000 persone e dai dati emerge che il 69,3% di chi ha effettuato un periodo di ferie, durato in media 13 giorni, è rimasto entro i confini nazionali a scapito dei viaggi all’estero più diffusi tra i giovani (18-30 anni 35% contro il 30,7% del dato medio) e i più “adulti” (46-60 anni; 33%). Tra le regioni italiane più scelte: Trentino-Alto Adige, Puglia e Toscana.
Il 30% che, invece, ha scelto l’estero ha visitato principalmente Francia, Grecia e Spagna. Gli Stati Uniti d’America risultano il primo Paese extraeuropeo per numero di preferenze, seguiti dalla Russia.
In media, gli italiani che hanno risposto al questionario, hanno dichiarato di ritenersi soddisfatti dalle loro vacanze soprattutto per quanto riguarda la cortesia degli operatori e per la vacanza nel suo complesso, mentre meno appagante è stato il lato economico: la voce “costo” ha registrato il punteggio più basso – ma pur sempre positivo.
Dai risultati raccolti emerge però un gap tra Italia ed estero a vantaggio delle destinazioni oltre confine soprattutto per quanto riguarda la disponibilità di informazioni sulla destinazione (2,5 per l’estero contro 2,3 per l’Italia su una scala da 1=poco soddisfatto a 3=molto soddisfatto) e il voto complessivo espresso sulla vacanza (2,7 per l’estero contro 2,5 per l’Italia).
Nonostante il predominante ruolo del web per reperire informazioni sulla propria destinazione (55,8%), gli italiani non abbandonano le guide cartacee (52,3%) e continuano a ritenerle utili compagne di viaggio soprattutto per chi va all’estero (69,2% rispetto a coloro che restano in Italia, 44,8). Il 24,8% dei turisti italiani continua a rivolgersi ai punti informativi locali (24,8%) soprattutto in Italia mentre le app sono risultate ancora poco utilizzate (11%).
Grandi protagonisti delle vacanze sono stati i social network soprattutto tra i giovani: il 55% dei turisti tra i 18 e i 30 anni infatti ha riferito di averne fatto uso una o più volte al giorno e solo il 21% mai, a differenza dei connazionali tra i 30 e i 45 anni che, invece, non li hanno utilizzati nel 47,2% dei casi, fino ad arrivare al 70% di over 60. Le foto hanno il dominio incontrastato dei contenuti condivisi: in prevalenza luoghi e paesaggi, ma anche compagni di viaggio (soprattutto tra i più giovani).

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte