EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Mappamondo, Mele: 'Italia terra di conquista'

06/11/2013 15:47
Il presidente del Gruppo analizza le mosse nel settore. Su Alitalia: 'E' stata sempre in mano a gente non appartenente al settore'. Sul momento che sta vivendo il comparto: 'E' un buon proposito fare meno ricavi e più redditività, ma questo poteva essere semplice qualche anno fa. Ora con la crisi lo è meno'
Ha un piglio deciso, talvolta burbero e ad ogni domanda risponde in modo diretto, senza cercare scappatoie linguistiche. Andrea Mele, presidente e amministratore delegato Viaggi del Mappamondo, analizza le mosse del settore partendo dalla vicenda Alitalia: 'Il problema è che è stata sempre in mano a gente non appartenente al settore. L’aviazione civile e il tour operating sono mestieri complessi, ci vuole logica imprenditoriale e know how specifico. Il nodo principale è quello degli uomini'. 'Non c’è possibilità di ripresa... Ormai l’Italia è stata conquistata. Tra zavorre, costi e flotta come fanno a spuntarla sui concorrenti? Secondo me è troppo tardi. L'unica speranza è mettersi in mano a Air France ed Etihad”.
E suL tour operating: 'E’ un buon proposito fare meno ricavi e più redditività, ma questo poteva essere semplice qualche anno fa, in un periodo di vendite normali, ora con la crisi lo è meno, perché questa porta a fare cash svilendo il prezzo”.
L'intervista completa è pubblicata sul numero 1424-25 di Guida Viaggi settimanale in distribuzione da lunedì 11 novembre.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us