EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

The Economist: la prima agenzia viaggi al mondo è Expedia

25/06/2014 09:45
La testata finanziaria fa un'analisi dello sviluppo del web travel, che vale 278 miliardi di dollari di booking. Ma ha bisogno di nuovi canali per trovare ancora margini di crescita
Un sorpasso, quello online sull'offline. E' quello che sottolinea l'Economist in un'analisi (fonte Euromonitor) pubblicata dalla testata britannica secondo cui Expedia è diventata la maggiore agenzia di viaggi al mondo per quote di mercato. L'anno scorso, attraverso piattaforme come Trivago, Hotels.com e Hotwire ha registrato circa 39,4 miliardi di dollari di prenotazioni (pari a poco meno di 29 miliardi di euro) sui suoi canali. Al secondo posto della classifica stilata dall'Economist c'è Carlson Wagonlit, ma a chiudere il podio c'è di nuovo il web, con Priceline, casa madre di Booking.com, con prenotazioni per un valore di 39,2 miliardi di dollari. Seguono Tui ed American Express.
Secondo Euromonitor, nel complesso le Olta hanno registrato 278 miliardi di dollari di booking. Al tempo stesso, però, l'Economist ci tiene a ribadire come il business delle prenotazioni web sia arrivato in diversi mercati ad un forte livello di maturità: pesa per il 43% del totale delle vendite del settore viaggi in America e il 45% in Europa, spiega PhocusWright. Per la rivista, il mondo online 'domina' il settore leisure mentre il business travel rimane presidiato dai canali tradizionali, e dunque ci sarebbero, per le Olta, margini di crescita ancora limitati. Così dunque, per esempio, si spiegherebbero operazioni come l'acquisto, da parte di Priceline, di OpenTable, un portale specializzato in prenotazioni al ristorante, come esplorazione di nuovi segmenti di spesa per i turisti. Un altro modo per stare al passo con i trend dei consumatori, che sempre di più passano da desktop a mobile, le Olta stanno lavorando a soluzioni in mobilità: entro il 2017 oltre il 30% delle prenotazioni verrà fatto da smartphone o tablet.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us