EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Riforma del turismo in Campania, 'basta frenate'

18/07/2014 15:05
E' l'appello delle associazioni di categoria campane, da Federalberghi a Fiavet
“L'ennesima frenata dell’iter di approvazione in Consiglio regionale della legge di riforma del comparto turistico campano è un ritorno a metodi clientelari e rappresenta una deriva pericolosa”. Lo affermano il presidente regionale di Federalberghi e numero uno dell’ente bilaterale del Turismo, Costanzo Iaccarino, e il presidente della Fiavet della Campania, Ettore Cucari, dopo lo stop imposto in Consiglio regionale all’approvazione del testo di riforma atteso da più di trent’anni. “Ci appelliamo all’assessore al Turismo, Pasquale Sommese – aggiungono i rappresentanti delle categorie - affinché si adoperi in concreto nell’evitare che estemporanee iniziative possano inquinare la decisione di approvare un testo che già è frutto di numerose mediazioni e che, se stravolto con ulteriori appesantimenti burocratici, troverebbe il pieno dissenso da parte dei reali destinatari della normativa, ovvero gli operatori turistici della Campania. Oggi gli attuali enti commissariati del turismo – sottolineano Iaccarino e Cucari - hanno costi elevatissimi di gestione a fronte di zero servizi erogati e quindi in contrasto con tutte le elementari regole di spending review e di efficienza della pubblica amministrazione”.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us