EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Beppe Severgnini e Dario Franceschini a Bto a Firenze

27/11/2014 10:55
Il giornalista apre la due giorni dedicata al travel online, il ministro del turismo protagonista di un’intervista pubblica. Big data e metasearch tra gli appuntamenti di rilievo
Sarà Beppe Severgnini, scrittore ed editorialista del Corriere della Sera, ad aprire l’edizione 2014 di Buy Tourism Online a Firenze. Intervistato dai fondatori di Bto e Bto Educational, Giancarlo Carniani e Roberta Milano, il giornalista-viaggiatore, conoscitore degli Stati Uniti ed ironico osservatore della società riprenderà gli spunti del suo ultimo libro “La vita è un viaggio” per scaldare l’atmosfera della Fortezza da Basso dove per due giorni – 2 e 3 dicembre – andranno in scena 125 eventi tra dibattiti, seminari, presentazioni attinenti al travel online. Tra gli appuntamenti di rilievo l’intervista al ministro del turismo Dario Franceschini, il panel che vedrà l’intervento su turismo, innovazione e digitale di Paolo Barberis, consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio e la tavola rotonda che siederà allo stesso tavolo Helena Egan Director, industry relations TripAdvisor, Sydney Burdick, global communication Trivago, Gurhan Karaagac, country manager Italia Kayak e Filippo De Matteis, marketing manager Italia di Skyscanner.
Fa il suo ritorno alla manifestazione anche Expedia con Walter Lo Faro, senior director, market management Southern Europe.

Big Data: la soluzione di tutti i mali?
Tre momenti saranno dedicati al tema dei big data per cercare di rispondere alle domande: “Le nostre aziende, i nostri enti, potranno essere o sono già data-driven?”, domanda Robi Veltroni, fondatore di Officina Turistica , mentre i titoli delle sessioni sono: il 2 dicembre alle 11,30 “L’ecosistema EO15 e il concetto di coopetition” con Alfonso Fuggetta, ceo di Cefriel; “Big Data, measurement and analytics” con la presentazione di due casi concreti: “Boxever”, che utilizza in chiave big data tutto quello che le persone lasciano in rete mentre prenotano un volo o una vacanza e li usa per ottimizzare il processo di vendita e soprattutto conoscere meglio i propri clienti. E “Andalucia Lab”, un esempio di un territorio che utilizza i big data per ottimizzare marketing e comunicazione, analizzando quello che emerge anche per decidere dove destinare il proprio budget a sostegno della destinazione Andalusia. Questo appuntamento si tiene il 3 dicembre alle 9,20. Infine, il terzo slot dedicato ai big data è “Eppur si muove”, nella modalità del panel discussion moderato dal professor Rodolfo Baggio del master in Economia del turismo Università Bocconi, con Euro Beinat, professore di Geoinformatica dell’Università di Salisburgo e ospite Luca de Biase, giornalista e scrittore. “I big data sono sicuramente un’opportunità, ma la si può cogliere solo conoscendone bene gli aspetti tecnici, umani e sociali per evitare abbagli, equivoci e mode e nel rispetto dei diritti degli utenti”, anticipano gli organizzatori, la sessione si tiene il 3 dicembre alle 10,15. p.ba.

Guida Viaggi è media partner di BTO, su quest’agenzia di stampa seguiranno altre notizie sugli eventi del 2 e 3 dicembre alla Fortezza da Basso a Firenze. Tra essi anche quattro panel coordinati dalla testata insieme ai partner AirPlus e Amadeus

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte