EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Tunisia, il ministro del Turismo: “Situazione gravissima”

29/06/2015 12:10
Un milione di posti di lavoro in pericolo. La polizia turistica viene armata
“Per noi è una situazione gravissima”, così il ministro del Turismo tunisino, Selma Elloumi Rekik, in una intervista al Corriere della Sera. Il Governo appoggerà il settore con la polizia turistica armata, ma la situazione dopo l’attacco terroristico di venerdì scorso è molto grave e “ci sono un milione di posti di lavoro in pericolo, se si tiene conto anche dell’indotto”, dichiara. Se fosse già stata operativa la sorveglianza armata “il terrorista non sarebbe riuscito a compiere una strage di queste proporzioni”, aggiunge.

Nel corso dell’intervista pubblicata stamane si tratta anche dell’attentatore, che era stato lavoratore stagionale negli hotel tunisini e le cui caratteristiche di ragazzo “come tanti” non lo facevano pensare un estremista. Nel frattempo il Governo ha autorizzato la chiusura di 80 moschee “nelle quali predicano Imam che non sono riconosciuti dal ministero del culto”, i quali ricevuti più avvisi non si sono messi in regola, di qui la decisione drastica.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us