EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

GfK a #NF15 analizza i trend estivi

03/07/2015 15:08
Sulla base delle rilevazioni di aprile il mercato mostra un leggero calo che riguarda solo la stagione invernale. Per i viaggi da catalogo, da maggio ad ottobre, emerge un +1%. Il dato interessante su cui si sofferma Daniela Mastropasqua è che in estate “il viaggio di una settimana cresce di importanza, guadagnando oltre un punto percentuale in più”. Buone notizie all'orizzonte
Nuovo corso per GfK, a partire dal new building, la nuova sede di via Tortona 33 a Milano, dove gli esperti di ricerca della società incontrano un nuovo modo di concepire gli spazi lavorativi, ma non solo, in quanto in cantiere ci sono diverse innovazioni. #NF15 sarà l’occasione per venirne a conoscenza.

Si amplia il portfolio di ricerche
GfK conferma, infatti, l’appuntamento con il multievento di Bergamo, per fare il punto sulla chiusura estiva, ma anche per trattare molte altre tematiche, tra cui nuovi progetti che interessano il mercato. A partire da “un maggior numero di ricerche nel settore turismo, che vanno ad ampliare il portfolio per avere una fotografia a 360° di questo mercato”, dichiara Daniela Mastropasqua, account manager GfK.
Al momento non è ancora possibile entrare nel merito delle singole tematiche, ma quello che è certo è che si avrà “una visione più completa del comparto ed anche nuove opportunità di business per le adv”.

Analisi degli scenari
Qual è la situazione di mercato adesso? Interpellata in merito, la manager si sofferma sulle rilevazioni di aprile, al momento a disposizione, per osservare che “il mercato ha un leggero calo. L’anno turistico parte a novembre e termina ad ottobre e mostra una flessione del 2% in termini di passeggeri, ma il calo riguarda solo la stagione invernale”.
Per i viaggi da catalogo, da maggio ad ottobre, emerge un +1%, “è un buon dato - commenta la manager -, è tutta una scommessa da fare”. Per quanto riguarda l’inverno, i weekend sono circa la metà dei viaggi.
Il dato interessante su cui si sofferma Mastropasqua è che in estate “il viaggio di una settimana cresce di importanza, guadagnando oltre un punto percentuale in più. Sempre in primavera-estate gli short break si allungano e registrano un +1%, in quanto i ponti hanno avuto un calendario più favorevole”.
Il dato del +1% di trend sull’estate è quindi portatore di buone notizie, segno che “la gente ha voglia di prenotare le vacanze”.

Nuove opportunità per il comparto
Per avere il quadro completo della situazione GfK dà appuntamento alle agenzie di viaggi, agli alberghi, ai tour operator, alle assicurazioni, ai vettori aerei, marittimi e su terra a #NF15 per valutare le nuove opportunità che saranno presentate e che possono rappresentare utili strumenti di lavoro per il comparto turistico. s.v.



 

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us