EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Wifi in volo, la guida di eDreams

07/09/2015 12:50
Servizio per lo più a pagamento, viene talora offerto gratuitamente. A bordo delle major, ma anche delle low cost
Il servizio di wifi in volo oggi è realtà per molte compagnie aeree. eDreams ha creato una dettagliata guida per conoscere le compagnie aeree che offrono questo tipo di servizio, i costi della connessione e il provider che la fornisce.
La gestione del wifi a bordo richiede grandi investimenti da parte delle compagnie aeree a prescindere dalla tecnologia scelta: terrestre o satellitare. È quindi comprensibile, si legge in una nota eDreams, che questo servizio venga offerto a pagamento nella maggior parte dei casi, con una tariffa che varia a seconda del tempo di connessione o della quantità di dati scaricati.
Alcune linee aeree, come Turkish Airlines e Aer Lingus, hanno scelto di riservare la connessione gratuita a chi viaggia in business. Altre ancora, invece, hanno deciso di estendere questo servizio a tutti i passeggeri in modo gratuito come Norwegian e JetBlue, o come Emirates, che riserva 10MB per chi viaggia sugli A380.

Le compagnie low cost
Il wifi a bordo non è prerogativa solo delle compagnie di linea; anche alcune low cost, come Ryanair o Vueling, hanno ora deciso di provare ad offrire il servizio. Ancora in fase di sviluppo, Ryanair dovrebbe rendere disponibile il wifi a pagamento su alcune sue rotte a partire dal 2016, mentre Vueling l’ha inaugurato per l’estate 2015 e per il momento è disponibile solo sul nuovo Airbus A320. In futuro la compagnia pensa ad espanderlo ad altre aeromobili a pagamento ma, secondo quanto dichiarato da Vueling, ad un prezzo molto competitivo.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte