EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Europ Assistance su fondo di garanzia: "Urgente lavorare con tutti gli attori del settore"

12/02/2016 16:46
L’azienda rinnova la propria disponibilità a partecipare in maniera proattiva ad ogni iniziativa di confronto su questo tema con tutte le categorie coinvolte

Le Commissioni riunite Affari costituzionali e bilancio della Camera hanno deciso di non accogliere l’osservazione formulata dalla Commissione attività produttive in materia di polizze assicurative per gli operatori turistici contenuta nel decreto legge Milleproroghe.
Pertanto entro il termine non propagabile del 30 giugno 2016, gli organizzatori e gli intermediari del settore privato hanno l’obbligo di stipulare polizze assicurative o garanzie bancarie che assicurino il rimborso del prezzo versato dal viaggiatore per l'acquisto di pacchetti turistici non andati a buon fine per insolvenza o fallimento dell'intermediario o dell'organizzatore.

"Ad oggi una soluzione assicurativa adeguata a coprire quanto richiesto non esiste sul mercato - fa presente Piero Dacquino, market manager tourism di Europ Assistance Italia - e, augurandoci che il Governo riveda questa decisione in considerazione della complessità della materia e delle tante parti coinvolte, riteniamo particolarmente urgente lavorare di concerto con tutti gli attori del settore turistico per trovare quanto prima la soluzione migliore a tutelare la tranquillità dei clienti finali. Europ Assistance è dell’idea che solo dei tavoli di lavoro finalizzati alla massima collaborazione tra le parti potranno portare ad una soluzione condivisa e soddisfacente e permettere ai viaggiatori di prenotare la loro vacanza in totale tranquillità e senza preoccupazioni. L’azienda - prosegue il manager - ha avviato da tempo dialoghi continui con il Gruppo Generali, di cui fa parte, per cercare soluzioni sostenibili per tutte le parti in causa, e rinnova la propria disponibilità a partecipare in maniera proattiva ad ogni iniziativa di confronto su questo tema con tutte le categorie coinvolte. E’ molto importante affrontare nei giusti tempi una sfida che potrebbe cambiare notevolmente lo scenario del mercato turistico italiano". 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte