EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Doxa e Connexia con Welcome Travel per #RETHINK TRAVEL

06/05/2016 12:36
Una innovation competition la cui finalità è generare nuove idee e modelli di business innovativi per la Travel Industry

Doxa e Connexia sperimentano insieme a Welcome Travel una nuova metodologia di progettazione del business. Nasce con questo spirito #RETHINK TRAVEL, l’innovation competition che vede convolti 100 professionisti tra Doxa e Connexia, divisi in 20 team di lavoro, chiamati a confrontarsi in una competizione interna con la finalità di generare nuove idee e modelli di business innovativi per la Travel Industry.
Il 21 marzo scorso è stata avviata la gara: i team hanno ricevuto direttamente da Welcome Travel il brief per procedere ad elaborare i loro 20 progetti che dovranno essere consegnati inderogabilmente entro le 24.00 di domenica 8 maggio.
Un’autorevole giuria, scelta da Welcome Travel, valuterà tutti i lavori secondo i parametri di innovazione, fattibilità e disruption thinking: il 26 maggio prossimo i team autori delle 3 proposte selezionate per la shortlist, verranno chiamati a presentarle a colleghi e giuria la quale incoronerà il progetto vincitore.

“L’aspetto più stimolante di questo progetto risiede nei profili delle persone coinvolte – afferma Gian Paolo Vairo, amministratore delegato Welcome Travel –. Durante il brief in sede Doxa/Connexia mi sono trovato a raccontare il nostro modello di business a 100 professionisti per la maggior parte abituati a viaggiare con modalità autonoma. Sono curioso di vedere come sapranno coniugare i modelli e valori del turismo organizzato con quanto fino ad oggi hanno sperimentato con le loro abitudini di acquisto”.

E, come per ogni competition che si rispetti, anche #RETHINK TRAVEL prevede un premio di grande valore: tutti i componenti del team vincitore voleranno a New York: quattro giorni nella Grande Mela con l’opportunità di vivere un’esperienza unica di team building e respirare aria e stimoli direttamente nel centro dell’ombelico del mondo.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us