EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sabre: i trend dei consumatori che influenzeranno il settore alberghiero

16/05/2016 11:30
Uno studio in collaborazione con TrendWatching analizza sei tendenze a livello globale che forniscono spunti sulle aspettative future degli ospiti

Sabre Hospitality Solutions ha collaborato con TrendWatching, società specializzata nel tracciare e analizzare i modelli di comportamento dei consumatori, così come gli orientamenti e le aspettative, al fine di individuare i macro trend che avranno un significativo impatto sull’industria dei viaggi e, in particolare, sul settore alberghiero. Lo studio, intitolato "I trend dei consumatori che influenzeranno il settore alberghiero", analizza sei tendenze a livello globale e offre agli albergatori spunti sulle aspettative future degli ospiti.

Sarah Kennedy Ellis, vice president, marketing e strategic development di Sabre Hospitality Solutions, ha dichiarato: “Viviamo in un mondo molto frenetico, dove i trend emergenti possono rapidamente diffondersi oltre la nicchia dei consumatori iniziali e diventare un’aspettativa consolidata della maggior parte dei clienti. I brand dell’hospitality che sanno individuare, comprendere e rispondere a questi trend possono rafforzare i rapporti con i propri clienti offrendo esperienze che superano le loro stesse aspettative”.

Spingendosi oltre i confini dell’industria dei viaggi, lo studio di Sabre analizza molteplici ambiti per identificare i trend che avranno un forte impatto sull’hotellerie, e include diversi casi-studio che aiuteranno gli albergatori a creare esperienze di soggiorno che gli ospiti adoreranno. Di seguito una breve anteprima di due dei trend principali analizzati nello studio:

"YOUniverse” 
Il luogo in cui i gusti e le preferenze personali degli ospiti regnano sovrani. Nel mercato di oggi sono i consumatori ad indicare le proprie preferenze ai brand, i quali fanno di tutto per soddisfarle dando vita a ciò che chiamiamo “personalizzazione”. L’ampia gamma di nuove tecnologie, tra cui il riconoscimento facciale e i sensori biometrici, consentirà ai brand di personalizzare ulteriormente la guest experience basandosi su motivazioni più profonde e autentiche, se non addirittura subconscie, dei clienti. Questa maggiore personalizzazione comporterà ancora più scelta per i viaggiatori, che già oggi sono spesso sopraffatti dalla quantità di opzioni tra cui dover scegliere. Con oltre il 50% dei consumatori disposti a condividere informazioni pur di disporre di strumenti che li aiutino nei loro processi decisionali, gli albergatori hanno l'incredibile opportunità di soddisfare le richieste dei clienti tramite l’utilizzo dei dati e della tecnologia – non solo aiutandoli a prendere decisioni informate, ma anche portandone alla luce le preferenze di viaggio più recondite.

”Helpfull”
In futuro saranno i brand che agevolano la vita dei viaggiatori, rendendola più semplice e comoda, a guadagnarsi la fetta più ampia di consumatori. Il bombardamento di messaggi, annunci e offerte a cui sono costantemente sottoposti i consumatori li spingerà ad adottare nuovi canali e nuovi contesti per essere certi di trovarsi nel posto giusto, al momento giusto, con l’offerta giusta. La localizzazione, ad esempio, è un parametro già rilevante tra i consumatori, che aiuta i brand a personalizzare le offerte e le esperienze. Tuttavia, in futuro tutto potrà essere considerato un contesto rilevante, dal livello di stress di un cliente alle emoji che utilizza sui social media.

Lo studio riporta alla fine un quadro di analisi dei diversi trend per aiutare gli albergatori a prendere decisioni basate sugli insight dell’analisi, e a prepararsi alle aspettative future dei clienti.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte