EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

A Bto perché il viaggio è motivazione

03/11/2016 14:06
Nona edizione per la due giorni fiorentina di turismo digitale

Una main hall internazionale e una main hall italiana, quest’anno Bto si sdoppia per dare spazio a una sezione in lingua inglese e ospiti di rilievo mondiale. La due giorni fiorentina (30 novembre-1 dicembre) intitolata al turismo online si è data per tema “Why!” con un punto esclamativo anziché interrogativo, perché vuole indagare sui perché invece del come delle otto edizioni precedenti.

“Scegliere è cosa diversa dal comprare – dicono gli organizzatori -: e si sceglie davvero quando l’acquisto di un viaggio è spinto da motivazioni che vanno al di là della pura logica di transazione economica. Nel mercato del turismo c’è ancora spazio per tornare a parlare di qualità, di scelta, di relazione, di fedeltà, di strategie, di storie. Superando, quindi, la logica dei come, Bto 2016 indagherà sui perché, immaginando vite anziché posti letto, e invitando tutti i partecipanti - dai relatori al pubblico - a riflettere sul perché individui, famiglie, gruppi, scolaresche, coppie, scelgono di viaggiare alla ricerca di nuovi percorsi ed emozioni”.

A oggi sono più di quindici le governance delle destinazioni che saranno presenti con il proprio spazio espositivo, contribuendo al palinsesto scientifico e facilitando la presenza degli operatori dei propri territori.

Tra gli ospiti dell’arena internazionale Glenn Fogel di The Priceline Group; Adrian Hands di TripAdvisor che spiegherà “WHY we became the world’s biggest travel site”; Kenny Jacobs di Ryanair con Martin Cowen di Tnooz si soffermerà su “WHY Ryanair is not only a low cost carrier”; Mark Levy di Airbnb illustrerà la prospettiva dell’azienda in “WHY we think we changed the world of hospitality”; Peter Verhoeven di Booking.com descriverà “WHY we plan to be the most advanced travel company”; Christopher Nurko, global chairman di Futurebrand condividerà la sua vision sul brand Italia.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte