EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sharewood: il marketplace per gli sportivi viaggiatori

17/11/2016 16:34
Il progetto è nato per il noleggio e la condivisione di attrezzature sportive. Tra gli sviluppi la valorizzazione del turismo locale attraverso l’affiliazione delle associazioni sportive italiane

Il primo marketplace in Europa per il noleggio e la condivisione di attrezzature sportive. E’ Sharewood, progetto nato per soddisfare le esigenze degli sportivi viaggiatori, che si trovano in difficoltà o a dover pagare extra-fee salati al momento di imbarcare le loro attrezzature sportive ingombranti, siano esse da neve, per gli sport acquatici o per il ciclismo.

“Entrando a far parte della community di Sharewood e geolocalizzandosi, lo sportivo in viaggio troverà tutti i privati in zona disposti a noleggiare ai turisti le proprie biciclette, snowboard, imbarcazioni, tavole da surf e tanto altro ancora - ci spiega Giulia Trombin, tra i soci fondatori della startup -. Parallelamente – continua Trombin - chiunque sia in possesso di una attrezzatura sportiva, può inserirla nel database delle offerte e condividerla, al prezzo giornaliero che ritiene più opportuno: Sharewood vuole essere l’equivalente per lo sport di ciò che Airbnb è per gli appartamenti. Siamo attivi da gennaio – continua Trombin – e siamo attualmente presenti in 11 regioni italiane: stiamo affiancando alle offerte peer to peer dei singoli privati anche quelle di attività commerciali di noleggio di attrezzature sportive, che ci aiutano a soddisfare le esigenze dei gruppi. I privati coprono invece benissimo le necessità di quei singoli appassionati che cercano attrezzature di altissimo livello e meno standardizzate”.

Tra gli sviluppi per il futuro prossimo, la cofondatrice di Sharewood mette “l’internazionalizzazione del business, che attualmente stiamo portando avanti in Finlandia, una campagna di crowfunding per diventare soci e la valorizzazione del turismo locale, ad esempio attraverso l’affiliazione di tutte quelle associazioni sportive italiane che fino ad oggi non hanno avuto uno strumento per entrare sul mercato, e che potranno farlo grazie al nostro ecosistema”. g.m.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us