EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il cicloturismo fenomeno sempre meno di nicchia

22/02/2017 16:55
Solo in Italia si stima un valore potenziale di 3,2 miliardi di euro, a vantaggio delle strutture ricettive in grado offrire un’accoglienza ad hoc ai turisti sulle due ruote

Entrato a pieno titolo nei trend dei nuovi modi di viaggiare, il cicloturismo registra negli ultimi anni una crescita costante. Sono sempre più numerose le persone di ogni età che scelgono di provare o ripetere una vacanza (o di un semplice weekend) in bicicletta per riscoprire, in “modalità slow”, la bellezza dei paesaggi. In Europa il valore del cicloturismo è calcolato in 44 miliardi di euro, ben al di sopra dell’indotto del mercato delle crociere che è di poco superiore ai 39 miliardi di euro. Un fenomeno sempre meno di nicchia e che, solo in Italia, si stima avere un valore potenziale di 3,2 miliardi di euro, a tutto vantaggio dell’economia dei singoli territori e, in primis, delle strutture ricettive in grado offrire un’accoglienza ad hoc ai turisti sulle due ruote, accompagnata da proposte enogastronomiche di qualità.

Le strutture ricettive che vogliono intercettare questo potenziale target, hanno la possibilità di farsi conoscere al mondo del cicloturismo e del ciclo-escursionismo entrando nel circuito Albergabici.it, il motore di ricerca in tre lingue (italiano, inglese, tedesco) creato da Fiab-Federazione Italiana Amici della Bicicletta nel 2003. Obiettivo quello di segnalare ai turisti hotel, agriturismi, bed & breakfast, pensioni, campeggi, rifugi montani, ostelli, residence e alberghi diffusi che garantiscono un’accoglienza dedicata ai clienti in bicicletta. Albergabici racchiude oltre 1000 strutture ricettive “amiche della bicicletta”, ossia attrezzate per offrire servizi adeguati alle specifiche esigenze dei turisti sulle due ruote.

Tra le novità per il 2017 un’iniziativa che agevola l’intermodalità treno+bici. Grazie all’accordo tra Fiab e Trenitalia, all’interno di Albergabici.it è possibile individuare le strutture ricettive “train friendly”, quelle cioè che concedono uno sconto del 10% a chi arriva con il treno o possiede un abbonamento in corso di validità a Trenitalia.

“Come conferma anche uno studio dell’Enit, chi decide di intraprendere una vacanza in bici valuta con grande attenzione la possibilità di alloggiare in strutture accoglienti, con un ricovero garantito per le biciclette, una ciclofficina di base, la possibilità di avere informazioni sui percorsi ciclabili nel territorio e una serie di servizi accessori necessari a chi si muove senza un grande bagaglio al seguito, tra cui anche un’offerta enogastronomica di qualità - commenta Michele Mutterle, segretario organizzativo Fiab e responsabile di Albergabici -. Si tratta degli stessi servizi che chiediamo agli hotel e alle altre strutture ricettive ‘amiche della bicicletta’ che vogliono entrare nel nostro circuito Albergabici”.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte