EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gattinoni: “Mai pensato di acquisire un t.o., neanche quando me l'hanno offerto"

23/02/2017 14:00
Sviluppare un network di servizi e prodotto, non cambia la strada di Gmv

L’operazione Uvet Settemari ha posto l’attenzione sull’inversione di tendenza tra i gruppi di agenzie che nel processo d’integrazione inevitabile nel nostro mercato, maturo e di piccoli numeri, scelgono la via dell’acquisizione di tour operator. Nella fattispecie del quarto in Italia (Settemari), con 80mila passeggeri l’anno e il 5% di penetrazione da generalista.

L’occasione si è presentata a Franco Gattinoni, nel momento in cui Hotelplan era in vendita. ”Non ho mai pensato di acquisire un tour operator, neanche quando mi hanno offerto il brand più riconosciuto sul mercato. Il nostro progetto è un altro”, così il presidente del gruppo di Lecco, ieri durante la presentazione del prodotto Travel Experience. Con esso il network sottolinea un percorso preciso: Gattinoni Mondo di Vacanze vuole essere una rete di agenzie di prodotto e servizi. E, come ampiamente riportato, puntare a mille punti vendita. A questo proposito il Sud potrebbe rappresentare un bacino sul quale investire, considerato che “abbiamo agenzie importanti e stiamo crescendo, ma ci sono ancora spazi da colmare”.

“Continueremo a vendere l’offerta dei nostri fornitori, e laddove il cliente vuole fare un viaggio diverso glielo costruiamo su misura. Il prodotto non è un marchio e dobbiamo far capire ai viaggiatori che entrare in un’agenzia di viaggi non è ‘giurassico’. Però in agenzia manca innovazione e velocità. Allora diamo gli strumenti che dotino il consulente di quella rapidità cui il cliente oggi è abituato”.

Il futuro? “Verrà anche il momento in cui sceglieremo le agenzie per il nostro network. Oggi avviene il contrario”. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte