EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Per le Fiandre trend in ripresa dall'Italia

21/03/2017 15:02
"C'è stato un calo da marzo 2016 a seguito degli attentati, ma dovrebbe esserci un'inversione di tendenza da settembre, secondo quanto attestano t.o. e Olta", dichiara Giovanna Sainaghi

"Abbiamo monitorato la campagna fatta dopo l'estate 2016 e il trend è in ripresa seppure sotto i livelli precrisi. C'è stato un calo da marzo 2016 a seguito degli attentati, ma dovrebbe esserci un'inversione di tendenza da settembre, secondo quanto attestano i dati di t.o. e Olta per l'Italia". A fare il punto della situazione è Giovanna Sainaghi, direttrice dell'ente del Turismo delle Fiandre. Fino ad agosto 2015 i dati dal mercato italiano attestavano 250mila arrivi, con una media di permanenza di due notti, quindi 500mila pernottamenti, inclusa Bruxelles, precisa la direttrice. Dal canto suo il mercato italiano ha reagito in modo meno forte agli attentati, così come il Giappone.  

Sul fronte della promozione si punta sui prodotti che sono nel Dna, "tra arte, biciclette, birra, gastronomia, lavoriamo per posizionare le Fiandre come una meta per un pubblico che si identifica nel turista culturale. Puntiamo anche a partnership con i t.o, che permettono di arrivare alla rete dei dettaglianti. Il mercato Italia occupa la settima posizione, preceduto da Olanda, Francia, Inghilterra, Germania, Spagna, Stati Uniti". s.v. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us