EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Etnia cresce sul prodotto Africa

22/05/2017 12:28
Novità su Mozambico per il t.o. che ha registrato un + 30% su Sudafrica, Botswana, Namibia e Tanzania.

"Il primo quadrimestre di quest’anno ha visto un incremento delle vendite del 30% su Sudafrica, Botswana, Namibia e Tanzania, merito anche del nostro ormai avviato ufficio a Zanzibar da cui riusciamo a seguire più da vicino le dinamiche della zona.” Così Raffaella Dinon, Product Manager Africa, nonché socia fondatrice del tour operator Etnia, racconta il successo del prodotto Africa.

Dinon è appena rientrata dal Mozambico, un'altra meta su cui il t.o. vuole puntare: “Il Mozambico è tutto da scoprire. E’ una destinazione perfetta per chi ricerca posti selvaggi dove rilassarsi, staccare la spina e ricaricarsi con l’energia del mare, che qui è impetuoso, e della natura, caratterizzata da foreste di palme e dune di sabbia. Ottimo il livello delle strutture alberghiere e la cucina, a base di pesce e poco speziata, che sono certa, incontrerà i gusti di chiunque.”. Etnia propone il Mozambico come estensione dal Sudafrica ma anche da solo, da esplorare in self-drive, anche se non è per tutti, come racconta Dinon: "Per questa tipologia di viaggio in Mozambico ci vogliono doti da pioniere e tanta pazienza, posto che la popolazione locale non parla inglese - solo portoghese - e molte delle strutture alberghiere non sono ben segnalate ed il GPS non sempre le trova. Però le fatiche sono ampiamente ripagate dall’emozione che regalano i paesaggi". Per chi non vuole guidare, Etnia propone tre itinerari in truck, uno solo in Mozambico, uno che lo abbina al vicino Parco Kruger in Sudafrica, ideale per il sfari e e un altro che si avventura fino in Zimbabwe.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte