EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Travel alert: il Messico adotta misure proattive per evitare incidenti

28/08/2017 16:46
Il commento ufficiale dell'ente del Turismo e gli aggiornamenti a seguito del warning emesso dal Dipartimento di Stato U.S. riguardo il Paese

“Siamo a conoscenza del travel warning emesso dal Dipartimento di Stato U.S. riguardo il Messico (agosto 2017). Questi avvisi vengono pubblicati regolarmente per oltre 100 nazioni di tutto il mondo e contengono informazioni precise che hanno lo scopo di aiutare chi viaggia all’estero". Esordisce così l'ente del Turismo del Messico, interpellato da Guida Viaggi dopo che gli Stati Uniti hanno incluso Cancun e Playa del Carmen negli avvisi rivolti ai viaggiatori verso alcune zone del Paese messicano. La ragione è dovuta ad omicidi che sono avvenuti in resort frequentati da clientela americana.

"Mentre il Dipartimento di Stato U.S. ha messo in evidenza che ci sono stati casi di violenza in Baja California Sur e a Quintana Roo, entrambe zone molto popolari per il turismo internazionale - prosegue l'ente del Turismo - vorremmo fornire maggiori dettagli sul contesto dell’allerta, in quanto non ci sono ragioni per aumentare le preoccupazioni. Come spiega l’allerta di viaggio, si sono verificati alcuni episodi che hanno visto coinvolti individui legati ad attività criminali. Possiamo aggiungere che la grande maggioranza di questi incidenti sono avvenuti in zone non frequentate dal turismo internazionale (come città nell’entroterra o proprietà private). Il governo messicano e l’intera industria del turismo hanno implementato un programma di lungo termine per assicurare che vengano adottate misure proattive per evitare incidenti in quelle aree frequentate dai turisti. Queste misure hanno aiutato a mantenere un continuo livello di sicurezza e soddisfazione da parte dei turisti ogni anno. Ricordiamo che solo nel 2016 il Messico ha ospitato 35 milioni di turisti internazionali, l’80% dei quali provenienti dagli Stati Uniti. In quell’anno la nazione ha scalato il ranking dell’Unwto conquistando l’8° posto tra i luoghi più visitati al mondo".

Sempre in tema di numeri e statistiche, nel 2017 (da gennaio a luglio), "i turisti americani in Messico sono saliti del 9,6% (raggiungendo quota 6,2 milioni di visitatori), rispetto allo stesso periodo del 2016. In generale, i turisti internazionali in Messico sono cresciuti di oltre il 9% nel 2017. Durante il 2016, il 94% dei turisti americani ha dichiarato di aver vissuto in Messico esperienze che superavano le loro aspettative e l’86% di loro ha riferito di voler farvi ritorno nei successivi 6 mesi. Noi siamo pronti ad accogliere milioni di turisti nei prossimi mesi e durante tutta la prossima stagione di vacanze”, ha concluso l'ente.  


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us