EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Ate 2018: si attendono ricadute positive su economia e turismo

19/09/2017 15:24
Le 700 realtà internazionali che parteciperanno porteranno circa 3 milioni di visitatori all’anno in Australia e prenotazioni stimate tra i 5.5 e 8.5 milioni di dollari australiani

Sarà il Convention Centre di Adelaide la location scelta per l’edizione 2018 di  Australian Tourism Exchange (Ate) che, come annunciato a luglio scorso, si terrà tra il 15 e il 19 aprile del prossimo anno.
Confermati anche i numeri. All’evento parteciperanno 2.000 delegati da oltre 30 Paesi per discutere il futuro del settore del turismo. Più di 550 aziende turistiche australiane presenteranno prodotti e servizi nel corso dei 50.000 incontri già calendarizzati.

Come città ospitante, Adelaide si attende un beneficio immediato dal punto di vista economico per circa 10 milioni di dollari australiani, giro d’affari stimato nel corso dell’evento.
Nel lungo termine, Ate aiuterà la crescita economica e turistica dell’intera Australia, attualmente quantificabile in 100 miliardi di dollari australiani, attraverso il rafforzamento di relazioni e futuri affari facilitati da un evento di tale portata.

Collettivamente, le 700 realtà internazionali che parteciperanno porteranno circa 3 milioni di visitatori all’anno in Australia e prenotazioni stimate tra i 5.5 e 8.5 milioni di dollari australiani, così come un incremento della capacità di spesa durante la permanenza dei turisti.

Ate è una eccezionale vetrina di esperienze e offerte da tutto il Paese, ideata per incoraggiare prenotazioni e viaggi in Australia. Il cibo e il vino saranno i temi centrali della manifestazione viste le tante regioni vitivinicole del South Australia.

L’appuntamento, nato nel 1979, si è già tenuto ad Adelaide nel 2006 e nel 2010. Il turismo internazionale vale circa 1.1 miliardi di dollari australiani all'anno per l'economia del South Australia.
Il ministro del Turismo del South Australia, Leon Bignell, ha affermato che nel corso dell’evento sarà possibile per i delegati visitare le regioni vinicole vicine come Barossa Valley, Adelaide Hills, Kangaroo Island e Eyre Peninsula.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us