EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

In Liguria l'olio diventa un prodotto turistico

22/10/2017 09:30
Domenica 29 ottobre sarà la prima giornata nazionale promossa dall'associazione Città dell'olio per valorizzare territorio e produzioni

Sedici itinerari in altrettanti Comuni liguri alla scoperta della cultura dell’olio. Sono quelli che saranno attraversati domenica 29 ottobre da migliaia di persone alla scoperta del patrimonio olivicolo nelle province di Genova, Imperia e Savona.

Si tratta della prima giornata nazionale promossa dall’associazione Città dell’olio per valorizzare territorio e produzioni, paesaggi e profumi mediterranei legati alla coltivazione dell’olivo e alla produzione di olio. L’appuntamento - che ha avuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del ministro dell’Ambiente - si svolge in tutta Italia contemporaneamente con passeggiate dai 2 ai 5 chilometri dedicate a famiglie e appassionati per proporre un’esperienza inedita.

“Una bella iniziativa – afferma l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – che vede un momento importante di valorizzazione del bel paesaggio e del nostro territorio che ha caratteristiche uniche a livello nazionale. Azioni di promozione come la prima giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi contribuiscono a far conoscere maggiormente le eccellenze ambientali della Liguria che questa Regione intende tutelare attraverso politiche mirate”.

In Liguria i Comuni coinvolti saranno in provincia di Genova Ne, in provincia di Imperia Bajardo, Borgomanero, Castel Vittorio, Chiusavecchia, Diano Arentino, Diano Marina, Perinaldo, Pieve di Teco, Pontedassio, Taggia e lo stesso Comune di Imperia, in provincia di Savona Andora, Arnasco, Casanova Lerrone e Stellanello.

Con 37 città dell’olio, la Liguria è seconda solo alla Toscana per numero di località con tradizione e produzione oleica. “La promozione di percorsi che sappiano coniugare la valorizzazione delle nostre tradizioni e delle bellezze paesaggistiche è sicuramente una strategia che trova la piena condivisione da parte di Regione Liguria – ha commentato l’assessore regionale al turismo Gianni Berrino - perché crediamo molto nelle potenzialità turistiche di percorsi ‘esperienziali’. Una camminata che non sarà solo uno spot, limitato a quest’anno, ma diventerà un prodotto che Liguria venderà nell’interesse non solo del turismo, ma per la valorizzazione di un prodotto di eccellenza per la Liguria come l’olio”.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte