EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Iata chiede una maggiore efficienza dei costi negli aeroporti europei

19/10/2017 12:19
Rafforzare la regolamentazione economica dei monopoli aeroportuali, concentrandosi sugli interessi dei passeggeri, la richiesta avanzata alla Ue

Rafforzare la regolamentazione economica dei monopoli aeroportuali europei concentrandosi sugli interessi dei passeggeri. E' questa la richiesta che Iata ha avanzato alla Ue e che ha diramato in una nota.

Una maggiore efficienza dei costi negli aeroporti europei contribuirà ad avere tariffe aeree più economiche, stimolerà i viaggi e rafforzerà la competitività europea. A sua volta, ci saranno ricadute positive in termini di posti di lavoro e farà bene all'economia, mette in luce l'associazione.

In uno studio che è stato appena rilasciato da Iata, relativo al periodo 2006-2016, viene messo in luce che i passeggeri non hanno potuto beneficiare dei vantaggi derivanti da viaggi più economici, per una serie di fattori, tra cui il fatto che il costo medio di un biglietto aereo è rimasto praticamente uguale (comprese tutte le spese accessorie come i bagagli), la quota di entrate del prezzo del biglietto per le compagnie aeree è scesa dal 90% al 79%. La quota del prezzo del biglietto accettato dall'aeroporto è raddoppiata, così come le imposte sui passeggeri.

Se le tariffe aeroportuali fossero rimaste costanti nel periodo 2006-2016 i consumatori avrebbero potuto beneficiare in media di 17 euro per un viaggio di sola andata. Il che avrebbe migliorato la competitività dell'Europa, ma anche potenzialmente generato ulteriori 50 milioni di passeggeri; con la creazione di 238.000 posti di lavoro.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte