EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

L’incoming fa tappa a Bergamo

14/11/2017 16:00
L’agenda d’autunno dei corsi Ebrl registra il tutto esaurito

L’agenda d’autunno dei corsi di formazione di Ebrl fa l’en plein e arriva a Bergamo con l’incoming. Dopo Varese, Brescia e Cremona il percorso incentrato sull’attrazione dei flussi turistici in Lombardia raggiunge la Città Alta orobica: nella sede bergamasca di Ascom Confcommercio nei giorni 27, 28 novembre e il 4 dicembre.

Ecco l’appuntamento per approfondire su marketing territoriale e tecniche turistiche della programmazione dei pacchetti incoming con Michele Mondolfo, presidente del tour operator Incoming Partners, per poi entrare nella costruzione del prodotto, con un focus sul prodotto esperienziale come chiave d’innovazione profittevole. In questo caso gli interventi sono tenuti dagli expert Maura Di Mauro, intercultural trainer e coach, Marco Cocciarini, founder di Globe Inside e Silvio Rebula, travel specialist e consultant di Evolution Tourist Marketing. Come di consueto verrà invitata una best practice locale per spiegare ai partecipanti come il territorio può collaborare con le imprese nella realizzazione di fattori di attrazione di successo.

Intanto, è andato “fully booked” il corso di content marketing tenuto da Lara Badioli: la classe di 14 partecipanti alla sessione del 6 novembre scorso è composta di agenzie di viaggio affermate e nuovi professionisti che vogliono approfondire sulla comunicazione digitale.

Parte di un percorso in quattro giornate che ha visto la piattaforma Wordpress aprire la formazione dell’agenda autunnale dell’ente di formazione lombardo, il programma prosegue il 16 novembre con la seconda parte dedicata alla creazione di contenuti per il web, con esercitazioni per elaborare testi ottimizzati per l’indicizzazione.

Alle agenzie di viaggio sono state introdotte conoscenze sugli strumenti per individuare come gli utenti trovano il loro siti web e blog attraverso Google, così come conoscere quali parole chiave sono quelle pertinenti per scrivere di argomenti che il pubblico online cerca.

“Ogni secondo sul motore di ricerca ci sono più di 63mila richieste e su Youtube 71mila400 video vengono visti: si tratta di volumi difficili da inquadrare e che ci danno la misura di quanto essere trovati online diventi frutto di un lavoro di creazione di contenuti che poggia su basi ben definite. E’ di fondamentale importanza conoscere alcune regole per indirizzare le nostre proposte laddove le persone cercano argomenti”, commenta la docente, curatrice di contenuti digitali e copywriter


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte