EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Stati Uniti: cosa vendono le agenzie di viaggio?

12/12/2017 12:00
Il primo studio di mercato sul prodotto Stati Uniti: oggi all’assemblea di fine anno dell'associazione

Visit Usa Italy presenta il primo studio di mercato delle vendite di viaggi sugli Stati Uniti da parte delle agenzie di viaggio. Con la riunione di fine anno, oggi pomeriggio a Milano, vengono illustrati i dati di 238 pratiche raccolte da luglio a ottobre 2017, da parte di 84 agenti che hanno risposto a 69 domande.

Il progetto è mirato al tracciamento di dati e all’ottenimento di informazioni utili a tutti i soci, sul comportamento di acquisto dei viaggiatori italiani e sulla realizzazione del prodotto da parte della distribuzione turistica.

Cosa vendono le adv degli Stati Uniti? Confezionano più prodotto proprio oppure ricorrono a quello già pronto dei tour operator? I partecipanti al programma di formazione online Usa Ambassador, specialisti delle destinazioni americane, offriranno una interpretazione dei quesiti. E in sede di assemblea si farà il punto sul percorso di e-training avviato nel 2014.

Quella di oggi è l’assemblea alla fine dei due mandati di Olga Mazzoni, presidente dell’associazione che riunisce le imprese attive sul prodotto Stati Uniti. “Quattro anni ricchi di iniziative, che hanno visto crescere l’associazione e la community creatasi intorno al noi grazie alle iniziative di formazione rivolte alle agenzie di viaggio e condotte dai soci – commenta Mazzoni, co-titolare di Thema Nuovi Mondi, agenzia di rappresentanza di diverse destinazioni americane in Italia -. Sono onorata di avere stimolato gli operatori ad una fattiva collaborazione per promuovere gli Stati Uniti oltre le mete già note, approfondendo esperienze di viaggio che tengono conto di viaggiatori sempre più esigenti e ultra-connessi agli strumenti digitali”.

L’assemblea vede riuniti tutti i soci di Visit Usa Italy, tra quelli ordinari (58), i sostenitori (26) e gli onorari (10), come i membri della stampa e della comunicazione, nonché lo U.S. Commercial Service del Consolato americano a Milano, per guardare anche al futuro, accogliendo le nuove candidature per la guida del board nel biennio 2018-2020. Partecipa il partner A-Z Blues, agenzia culturale attiva nell’organizzazione di eventi musicali blues che ha permesso all’associazione di interloquire con il pubblico, incontrando gli interessati a viaggi nelle destinazioni americane a forte identità musicale.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte