EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Booking.com investe sul turismo sostenibile

12/12/2017 13:05
Tre programmi per startup e innovatori per la salvaguardia delle mete più belle del mondo

Al via il programma Booking Booster 2018 di Booking.com. Il gigante del turismo online stanzia 2 milioni di euro per l’acceleratore di 3 settimane destinato a imprese impegnate nel sociale e nel turismo sostenibile e in contemporanea crea due nuove iniziative, per un valore complessivo di più di 4 milioni di euro da distribuire nel corso del 2018.

La prima iniziativa nuove è Booking Labs una serie di brevi programmi destinati a startup del turismo sostenibile con focus regionale che si svolgeranno durante il week-end in città di tutto il mondo. La seconda iniziativa è il Booking Cares Fund, un programma che assegnerà premi per un valore di 2 milioni di euro a supporto di singole organizzazioni no-profit attive nel settore del turismo sostenibile. Questa iniziativa mira a sostenere coloro che trovano soluzioni per rafforzare le comunità locali, preservare e promuovere la cultura, proteggere le risorse naturali.

“Il Booking Booster, i nostri nuovi Booking Labs e il Booking Cares Fund sono stati ideati appositamente per fornire supporto agli attori principali e più innovativi che operano nei differenti settori del complesso ecosistema rappresentato dal turismo sostenibile” afferma Gillian Tans, ceo di Booking.com.

Le iniziative in dettaglio

Per il programma Booking Booster 2018, Booking.com selezionerà un piccolo gruppo di imprese per un acceleratore di 3 settimane, che si svolgerà ad Amsterdam a maggio in cui i partecipanti potranno aggiudicarsi un finanziamento fino a 500 mila euro. Per i Booster Labs, nel corso di un week-end, un gruppo selezionato di 10-15 startup parteciperà a lezioni e workshop. Alla fine ogni azienda promuoverà la propria roadmap per vincere un finanziamento di valore compreso tra i 10.000 e i 25.000 euro Per Booking Cares Fund, Booking.com è invece alla ricerca di individui provenienti da diversi background del settore no-profit (istruzione, governo e ONG) che abbiano progetti innovativi che possano essere supportati con finanziamenti tra i 100.000 e i 250.000 euro. 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us