EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Frigerio sviluppa l’incoming non convenzionale con la tecnologia

20/02/2018 11:37
Allo sviluppo della card e dell'app, segue l’investimento per lo sviluppo della piattaforma digitale interattiva per l’emissione e la rendicontazione dei servizi

È inarrestabile il processo per lo sviluppo dell’incoming non convenzionale avviato da
Frigerio Viaggi Network che prosegue con gli investimenti in tecnologia d’avanguardia e
nella ricerca di soluzioni innovative.

Uno sviluppo che ha consentito al gruppo di realizzare partnership in ambiti diversi. L’ultima siglata è con il partner people mobility Arriva Italia, holding italiana del Gruppo Arriva (Deutsche Bahn), per il progetto Open City Card e App.

Negli ultimi anni il gruppo Frigerio ha investito molto nello sviluppo del segmento incoming, un
progetto che ha per obiettivo la centralità del viaggiatore. “Per dare voce ai viaggiatori e coinvolgerli attivamente durante viaggi, esperienze e avventure abbiamo investito molto in tecnologia d’avanguardia e nello sviluppo di prodotti nuovi. Un incoming visto in chiave moderna o, come piace a noi, “unconventional incoming - commenta Paola Frigerio, direttrice Frigerio Viaggi Network -. In questa cornice si collocano partner come Arriva Italia e Fidenza Village, oltre alla partecipata Open Tour Milan, di cui seguiamo la commercializzazione in esclusiva”.

Il progetto che coinvolge Arriva Italia per il 40% e Frigerio Viaggi per il 60% è denominato Open City Card Milan e Open City App Milan, due “must” a disposizione dei viaggiatori per esplorare la città in modo comodo, immersivo, innovativo e personale. In questa fase di startup Open City
Card e Open City App
sono attive solo per Milano e oltre ad offrire l’accesso ai siti di interesse e
alle attrazioni, inglobano i servizi di Open Tour Milan e di due prodotti innovativi come: i Walking
tour, passeggiate multi-tematiche sul territorio gestibili liberamente dal viaggiatore che beneficia del
supporto virtuale di un esperto professionista per tema trattato e tradotto al momento anche in lingua inglese; le Avventure, “sfide a colpi di enigmi” che accompagnano il visitatore in modo “naturale”, ma anche in maniera non convenzionale, nella visita dei luoghi di maggiore interesse
storico, artistico e culturale e di quelli più inediti.

Dal mese di aprile, i prodotti saranno attivabili con Open City App e saranno scaricabili gratuitamente da IOS o Android. Un connubio di innovazione e tradizione che grazie ad itinerari inediti combinati con la geolocalizzazione, il geofencing e la realtà aumentata, offre nuove esperienze sul territorio con la persona al centro.

“Dopo aver ultimato la parte di test sulle technicalities, stiamo approntando test di gradimento su
target diversi
(famiglie, coppie e single) affinchè possano provare i nostri servizi in modo totalmente gratuito, per poi restituirci un feedback scritto con le impressioni e i suggerimenti prima del go live definitivo. Anche in questo desideriamo mettere il viaggiatore al centro per offrirgli un servizio che soddisfi ampiamente i suoi bisogni”.

Allo sviluppo della card e della app non poteva prescindere l’investimento per lo sviluppo della
piattaforma digitale interattiva
per l’emissione e la rendicontazione dei servizi incoming. Una suite capace sia di connettere i fornitori di servizio (musei, attrazioni etc.), sia di rendere accessibili in maniera facile ed automatica tutti i servizi travel per il viaggiatore.

“Per fare crescere il progetto incoming, continueremo con gli investimenti tecnologici e di prodotto,
insieme ai nostri partner. Naturalmente continueremo con la medesima visione lungimirante anche
negli altri segmenti di business presidiati dal gruppo Frigerio Viaggi. Il piano di investimenti elaborato offre nuove opportunità di business sia per la rete sia per i partner” conclude Paola Frigerio.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte