EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Travel globale, l'Europa leader della crescita

07/03/2018 12:56
Il World Travel Monitor di Ipk presentato oggi all'Itb di Berlino: 1,2 miliardi i viaggi internazionali (+6,5 anno su anno), Italia quinta destinazione mondiale. 2018 a +5%

“Un anno eccezionale per il travel globale, con l’Europa come principale volano di crescita sia come mercato che come destinazione”. E’ questo il 2017 secondo Ipk, che presenta oggi all’Itb di Berlino il suo World Travel Monitor. Il report annuale – che prende in considerazione i comportamenti dei viaggiatori outbound di oltre 60 paesi - ha fissato a 1,2 miliardi i viaggi internazionali nell’anno appena trascorso, con un +6,5% sull’anno precedente, rilevando – per la prima volta dall'esordio dello studio – un decremento della sensibilità dei viaggiatori verso il rischio terrorismo (37% contro il 41% del 2016).

Europa motore della crescita, Spagna in testa
Come detto, nel 2017, l'Europa è stata il principale source market per i viaggi internazionali, con un aumento complessivo del +7% rispetto al 2016, seguita da Nord e Sud America con il +6% e dall'Asia con il +5%. Anche come destinazione, l'Europa fa registrare un +8%, con la Spagna leader a livello globale, seguita da Stati Uniti e Germania al secondo e terzo posto. Francia e Italia sono la quarta e la quinta destinazione di maggior successo.

I trend e l'overtourism
Per quanto riguarda le tipologie di viaggio, lo scorso anno i city trips hanno fatto registrare l'aumento più rilevante (+18%) mentre le vacanze sun&beach, che rappresentano la più grande quota di mercato, sono cresciute del +9%. Un altro dato analizzato da Ipk riguarda l’overtourism, ovverio il sovraffollamento turistico sulle destinazioni: un'indagine speciale tra i viaggiatori internazionali nel febbraio 2018 ha dimostrato come il 24% dei turisti ha avuto la sensazione che la propria destinazione fosse sovraffollata. Tuttavia, solo il 9% ha affermato che questo sovraffollamento ha effettivamente influito sulla qualità del viaggio. Le città più colpite dal fenomeno sono risultate Città del Messico, Shanghai, Venezia, Pechino, Hong Kong, Istanbul, Amsterdam, Firenze e Barcellona.

Il 2018: ancora segno più
Quanto all’anno in corso, il World Travel Monitor prevede un ulteriore aumento dei viaggi globali verso l'estero, pari a un +5%, con l'America Latina come principale volano di crescita (+7%), seguita da vicino dall'Asia (+ 6%) e con i viaggi internazionali dall'Europa e dal Nord America in aumento del 4%. g.m.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte