EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Guerra alle tariffe nascoste sui biglietti aerei

28/03/2018 16:40
Nel Regno Unito, il Governo lavora alla riforma dei costi nel processo di acquisto di un volo: dal cambio nome alla stampa dei biglietti, stop ai rincari non bene evidenziati da subito

Le tasse aeree "nascoste" o non evidenziate da subito saranno soggette “alla repressione governativa per impedire che i passeggeri vengano derubati”, scrive la stampa inglese. I ministri del Regno Unito stanno elaborando misure per fermare la prassi di tassare i passeggeri fino a 160 sterline per cambiare i nominativi della prenotazione, stampare le carte d'imbarco o depositare i bagagli, secondo quanto riportato dal Times di sabato scorso.

Il documento sarà pubblicato dal Dipartimento dei trasporti (Dft) e imporrà che le spese aggiuntive siano chiaramente visibili al momento della prenotazione, piuttosto che alla fine del processo quando può aumentare drasticamente il costo finale del volo.

Colpite anche le ancillary

E’ probabile che la riforma riguardi tutti i costi che si sommano durante il processo di acquisto del biglietto, comprese le spese di prenotazione, le prenotazioni dei posti, le spese di spedizione e quelle per lo spazio extra per le gambe.

La mossa è progettata per garantire che il prezzo mostrato sia il prezzo da pagare. L'Autorità per l'aviazione civile aveva ordinato una revisione dei termini e delle condizioni imposte dalle compagnie aeree ai passeggeri quasi due anni fa, mentre il Dft aveva chiesto di relazionare sul futuro dell'aviazione lo scorso anno. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte