EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

L’Italia online vista da Phocuswright

08/05/2018 11:30
Ad Amsterdam dal 15 al 17 maggio attesi 600 partecipanti per Phocuswright Europe 2018 di cui Guida Viaggi è media partner; ruolo cruciale delle agenzie

Il clima di fiducia dei consumatori e l’incremento dei flussi stranieri in Italia spingono le prenotazioni travel, che secondo Phocuswright nel 2017 sono cresciute del 3% a 25,7 miliardi di euro. E anche se le prenotazioni online sono destinate a progredire, “le novemila agenzie di viaggi italiane continuano a giocare un ruolo chiave nel mercato turistico italiano”. Ad affermarlo è uno studio di Phocuswright, la società che dal 15 al 17 maggio organizza ad Amsterdam l’evento Phocuswright Europe 2018 di cui Guida Viaggi è media partner.

Analizzando i segmenti di mercato che caratterizzano il travel in Italia, Phocuswright spiega che “quello alberghiero rappresenta oltre la metà delle prenotazioni turistiche in Italia nel 2017, con una stima di crescita del 4% a quota 13,6 miliardi di euro”.

E se nel 2016 i dati rilevati dal report di Phocuswright parlano di 164 milioni di passeggeri (+5%, dato Enac) negli aeroporti italiani, “le compagnie aeree tricolori – sottolinea la ricerca – hanno trasportato soltanto il 17% del totale. Le compagnie tradizionali – aggiunge – stanno perdendo terreno rispetto a low cost come Ryanair e easyJet, che attraggono quote crescenti di traffico”.

La penetrazione di internet in Italia è stimata raggiungere il 60% nel 2017, per un totale di 37,5 milioni di utilizzatori, secondo Statistica.com. Nel 2017 le prenotazioni travel online sono stimate in crescita del 7% a quota 8,3 miliardi di euro. La società parla poi della fiducia da parte del tour operating italiano nei confronti delle agenzie tradizionali come di “un ostacolo ad una maggiore penetrazione dell’online nelle transazioni". l.d.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte