EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Contratti commerciali in crescita nel 2017 di Gattinoni

17/05/2018 14:30
Il valore è aumentato del 16% rispetto al 2016; Ebitda in aumento del 61% e fatturato complessivo a +20%

Fa leva sul valore dei contratti commerciali, il Gruppo Gattinoni, per evidenziare la positività del bilancio 2017. In una nota il network parla di un valore di 755 milioni di euro, che rispetto ai 650 milioni del 2016 implicano un aumento del 16%.

“Il dato rivela quanto il giro d’affari non si riferisca al solo fatturato intrinseco ma anche al valore transato fra agenzie e tour operator e aziende – spiega l’azienda -. Le previsioni per il 2018 innalzano questo dato a 825 milioni di euro”.

Per l’esercizio 2017 il Gruppo Gattinoni ha registrato invece un fatturato complessivo pari a 246,5 milioni di euro, a fronte dei 205 milioni del 2016, con una crescita del 20%. Il volume è stato prodotto dalle due Srl che compongono il gruppo: Gattinoni Travel Network srl, che accorpa le divisioni Gattinoni Mondo di Vacanze (network di agenzie di viaggi e prodotto) e Business Travel; e Gattinoni & Co. srl a cui fanno capo le divisioni Communication, Incentive & Event, Made in Italy e Healthcare.

In termini di redditività, l’Ebitda è passato da 2,18 milioni di euro del 2016 a 3,5 milioni di euro nel 2017, con un incremento del +61%.  “Ogni singola business unit – aggiunge il comunicato - è cresciuta maggiormente rispetto ai competitor sul mercato. Il solo dato delle agenzie di viaggio ha visto il network a +24%”.

I motivi del successo vengono spiegati facendo riferimento agli investimenti a tutto campo: hub milanese e nuove sedi business travel center a Roma e Bologna, piattaforma tecnologica sempre più performante, riorganizzazione manageriale, riqualificazione e formazione delle risorse umane. “Dall’altro – continua la nota - i valori del gruppo, che sono stati linee guida della strategia aziendale”.

L’obiettivo 2018 è di aumentare il volume d’affari di ogni divisione di almeno il 15%. Le indicazioni del primo quadrimestre dimostrano la fattibilità della previsione. Franco Gattinoni, presidente del gruppo, ha così commentato: “Il 2016 è stato anno di cospicui investimenti in termini di sede e tecnologia e il 2017 anno di massiccia riorganizzazione manageriale; il 2018 sarà il primo di 3/5 anni di importante crescita sotto tutti i profili”.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte