EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia e il timore di Riggio per Fiumicino

18/05/2018 11:59
Il presidente dell'Enac ha espresso la propria preoccupazione nel caso dovesse proseguire la situazione di incertezza della compagnia, che potrebbe ripercuotersi sullo scalo

"Se dovesse continuare una situazione di incertezza per Alitalia, c'è il rischio di una ripercussione immediata in particolare sull'aeroporto di Fiumicino". Il presidente dell'Enac, Vito Riggio, ha espresso in modo molto chiaro la propria preoccupazione, intervenendo in audizione alla Commissione speciale del Senato sulla situazione della compagnia aerea.

Non solo, il manager, ha rincarato affermando che "a Roma la crisi di Alitalia può avere effetti dirompenti" sullo scalo dove la compagnia ha una “rilevante presenza”, si legge su fonti di stampa. A suo dire se "la crisi non venisse risolta, il venir meno di una presenza forte determinerebbe grandi difficoltà”.

Dal canto suo il presidente ha spiegato che “ci sono 4 miliardi di investimenti a carico della finanza privata e il grosso è su Fiumicino. Un miliardo e mezzo è stato già investito, ma potrebbe esserci difficoltà ad affrontare i nuovi perché gli investimenti sono fortemente condizionati dalla capacità di avere le entrate e Alitalia pesa per il 47%”, ha spiegato Riggio.

Il manager ha anche precisato che sul fronte della sicurezza “non ci sono criticità”.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte